Giornale di informazione di Roma - Sabato 01 ottobre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Venerdý di sciopero dei mezzi, metro chiusa e bus a singhiozzo

ennesimo stop del trasporto pubblico. E' l'ottavo dall'inizio dell'anno

Ennesimo venerdì di passione per il trasporto pubblico capitolino. L’ultimo sciopero era stato indetto esattamente due settimane fa e sempre di venerdì. Lo stop di oggi, proclamato dai sindacati di base, è l’ottavo dall’inizio dell’anno.
La protesta ha causato disagi per romani e turisti che hanno dovuto spostarsi nell’arco della giornata su tram, bus e metropolitane. Già dalle 8:30 di questa mattina, orario d’inizio dell’agitazione, i cancelli della metro hanno chiuso e chi non era ben informato ha trovato un semplice avviso ed ha fatto marcia indietro.

E’ andata leggermente meglio per chi si è spostato in bus; nonostante le attese di ore, saltuariamente, qualche mezzo guidato da un autista che non ha aderito allo sciopoero –come fosse un miraggio- è passato alle fermate Atac.

Durante la protesta di oggi sono state previste, come sempre, le fasce di garanzia per i pendolari. Lo stop dei mezzi è iniziato alle 8:30 fino alle 17, per poi riprendere dalle 20 fino a fine servizio. Disagi anche per chi ha viaggiato sulla roma-lido, la tratta Termini – Giardinetti e la Roma – Cvita - Castellana – Viterbo. Per i romani si avvia a conclusione la lunga settimana di disagi al trasporto pubblico: era iniziata, e poi continuata, con i ritardi e la carenza cronica di treni per la nuova tratta della metro B1. Oggi è terminata con l’ennesimo venerdì di sciopero.

[06-07-2012]

 
Lascia il tuo commento