Giornale di informazione di Roma - Lunedi 26 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Ancora problemi per la Metro B1

stop tra le stazioni Bologna e Conca D'Oro, venerdý sciopero per tutta la giornata

Disagi, ritardi e passeggeri esasperati: ancora problemi per la Metro B1. Poco prima della 8 di questa mattina la neonata linea della Capitale si è fermata di nuovo. Lo stop tra le stazioni Bologna e Conca d'Oro è stato dovuto a non precisate 'cause tecniche'. Disagi e lunghe attese per i passeggeri fermi e infuriati sulle banchine.

A Conca D'Oro, capolinea della diramazione della linea blu, centinaia di persone hanno parlato di situazione insostenibile. E su viale Libia, altrettanti passeggeri si sono riversati alla fermata del bus alla ricerca di un mezzo per arrivare a destinazione. I disagi sono proseguiti fino alle 9.10, quando l'Agenzia per la Mobilità ha annunciato il ritorno alla normalità della nuova tratta. Un ennesimo stop che ha ridato fiato alle critiche dell'opposizione nei confronti di Alemanno e della fretta con cui è stata decisa l'inaugurazione. “I disservizi della B1 fanno entrare il sindaco nel guinness dei primati” attacca Marco Miccoli segretario romano del Pd. Critiche a cui il primo cittadino ha risposto andando in mattinata a verificare di persona i motivi dell'ennesima interruzione del servizio.

venerdì sciopero - Si prevede ancora un venerdì nero per la viabilità cittadina, i sindacati Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti e Ugl Trasporti hanno confermato lo sciopero di 24 ore di venerdì che interesserà tutte le aziende pubbliche e private del trasporto pubblico locale della Regione Lazio. Nella stessa giornata, una seconda protesta, ma di 8 ore, è stata proclamata dal sindacato Fast Confsal. Saranno quindi a rischio tutte le linee di bus e tram urbane ed extraurbane oltre che i collegamenti delle linee della metropolitana e quelli ferroviari della Roma-Lido, della Termini-Giardinetti e Roma-Civita Castellana-Viterbo. Saranno garantiti i servizi durante le fasce orarie protette a garanzia degli utenti, pertanto lo sciopero sarà attuato dalle 8.30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio.
 
 

[05-07-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE