Giornale di informazione di Roma - Venerdi 30 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Delusione e rabbia al Circo Massimo

arrestato romano di 23 anni per apologia di reato, sventolava bandiera con svastica al Circo Massimo

La festa prevista per un’insperata vittoria azzurra all’Europeo si tramuta al Circo Massimo in grande delusione. Lanci di fumogeni e petardi verso i maxischermi da parte di pochi incivili costringono addirittura gli organizzatori a spegnere lo schermo principale prima del fischio finale di Italia - Spagna. C’è anche chi, stoicamente, continua a sventolare la bandiera tricolore rimanendo fino alla fine, nonostante il netto punteggio e l’inferiorità numerica.

Per il lancio di oggetti contro il maxischermo, poco dopo il termine della partita, la polizia ha fermato tre persone. La Digos, grazie anche all’analisi delle immagini, ha rintracciato anche un giovane di 23 anni, già noto per i suoi legami con l’estrema destra, che ha sventolato tra tanti tricolori, una bandiera con una svastica davanti ai maxischermi. Il giovane romano, è stato arrestato per resistenza e apologia di reato. Durante la perquisizione nella sua abitazione, la Digos ha sequestrato un'altra bandiera simile a quella utilizzata domenica sera, alcuni volantini ed altro materiale inneggiante al fascismo. Il giovane è stato condannato a due mesi e 20 giorni di reclusione.

Sul piano sportivo quello di ieri sera è stato un epilogo che pochi potevano immaginare: alla fine del primo tempo l’Italia è già sotto per 2-0 e dopo 45 minuti sono in molti a lasciare il Circo Massimo pieni di delusione e di rabbia. La serata inizia con centinaia di bandiere tricolore e 500.000 tifosi accorsi per seguire la finale dell’Europeo dal maxischermo romano. Ancor prima del termine della partita la speranza si tramuta in delusione e rabbia; tra gli stessi tifosi italiani ci sono momenti di tensione con spinte ed insulti, prima per il lancio di alcuni petardi e poi, sul lato di via dei Cerchi, a causa delle difficoltà a lasciare il Circo Massimo da parte di chi voleva andar via prima della fine. Termina con un rotondo 4-0 per gli spagnoli. I maxischermi sono già spenti. A terra, al Circo Massimo, rimangono migliaia di bottiglie di plastica e qualche bandiera.

[02-07-2012]

 
Lascia il tuo commento