Giornale di informazione di Roma - Venerdi 30 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Giudiziaria
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma » Cronaca Giudiziaria
 
 

Danilo Coppola rinviato a giudizio

il processo al via il prossimo novembre

Danilo Coppola dovrà presentarsi di nuovo di fronte a un giudice. Il noto imprenditore romano è accusato di illeciti collegati al fallimento di alcune società del suo gruppo, negli anni che vanno dal 2007 al 2009.

Il processo inizierà il prossimo novembre e insieme a Coppola compariranno di fronte al giudice anche un’altra trentina di persone, tutti collaboratori, amministratori o soci della società. Tra gli imputati figurano anche la madre e la moglie di coppola. Il giudice dell’udienza preliminare ha così accolto le richieste dell’accusa. La procura contesta a Danilo Coppola e agli altri una lunga serie di accuse che vanno tra le altre dall’associazione a delinquere finalizzata all’appropriazione indebita al riciclaggio, dalla bancarotta fraudolenta al falso ideologico, ma anche sottrazione di risorse finanziarie dalle casse delle società venditrici.

Estinte per prescrizione, invece, alcune delle accuse di appropriazione indebita che la Procura contestava a Coppola e agli altri imputati. Nel febbraio del 2009, Danilo Coppola era già stato condannato in primo grado a sei anni di reclusione perché riconosciuto colpevole di bancarotta. Nel febbraio del 2011 a seguito di un accordo con il fisco, l’agenzia delle entrate ha dichiarato estinti i debiti del gruppo Coppola.

[26-06-2012]

 
Lascia il tuo commento