Giornale di informazione di Roma - Venerdi 30 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Occupato ex cinema Augustus

i ragazzi del gruppo "attivisti" hanno occupato la struttura. "Vogliamo restituire il cinema ai romani"

Dicono di aver trovato aperto senza catene né lucchetti. Sono quindi entrati nell’ex cinema Augustus in corso Vittorio Emanuele al civico 203, proprio nel cuore di Roma. Sono i ragazzi aderenti al gruppo “attivisti” legato a la Destra che questa mattina hanno occupato l’ex cinema al piano terra di corso Vittorio Emanuele ed hanno poi iniziato la bonifica per poter organizzare attività culturali e proiezioni. L’obiettivo dell’occupazione, spiega Giuliano Castellino leader del movimento di destra- è ridare vita al cinema inutilizzato.

"Noi vogliamo restituire cinema, teatro, cultura, scuola di cinema, cineforum, scuola di cine-tv a tutta la città -dice Giuliano Castellino, portavoce "attivisti". Questo perché siamo stanchi di vedere una città depredata da pochi speculatori, di vedere una città in mano a pochi potenti e poteri forti".

Le finalità di quest’ultima occupazione romana sembrano essere molto simili ad altre di matrice totalmente opposta: dal teatro Valle ad altre occupazioni di gruppi aderenti all’estrema sinistra; nonostante l’appartenenza politica sia così diversa paiono esserci molte similitudini.

"Ci auguriamo di ricevere lo stesso trattamento di altre occupazioni di sinistra -continua Castellino- Quest'anno abbiamo subito quattro sgomberi a differenza di altre occupazioni. Come le occupazioni di sinistra noi denunciamo la mancanza di spazi sociali, come loro rispondiamo con le occupazioni all'avanzata del malaffare, della malapolitica, dei corrotti e dei corruttori. Diciamo che però sul piano delle occupazioni da Veltroni ad Alemanno è cambiato ben poco".

[25-06-2012]

 
Lascia il tuo commento