Giornale di informazione di Roma - Sabato 01 ottobre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
A tutto gas
 
» Prima Pagina » Sport Roma » A tutto gas
 
 

Motogp, Lorenzo vince e allunga

Lo spagnolo della Yamaha precede Stoner e Pedrosa. Rossi nono a oltre trenta secondi

Dopo le qualifiche poco esaltanti Jorge Lorenzo si riscatta in gara vincendo il GP di Silverstone. Partito dalla quarta posizione lo spagnolo della Yamaha si è ritrovato sesto dopo i primi giri. Piano piano la rimonta che lo ha portato negli scarichi di Stoner che occupava la prima posizione. Dopo una serie di spettacolari botta e risposta tra i due piloti il sorpasso decisivo del maiorchino. Da lì un'altra gara con Lorenzo con un passo irraggiungibile per l'australiano che si accontenta così della deconda posizione. Sul terzo gradino del podio la seconda Honda ufficiale, quella di Pedrosa, che ha tentato di farsi sotto su Stoner nell'ultimo giro senza riuscire a passarlo. Quarto un altro spagnolo, l'autore della pole Bautista. 

Al quinto posto la seconda Yamaha dell'americano Ben Spies davanti ad uno strepitoso Cal Crutchlow sesto. Il pilota della Yamaha Tech 3 partiva dal fondo con un piede fratturato. Gara da dimenticare per Valentino Rossi. Il dottore e la Ducati mai in gara, al contrario di Hayden(settimo), terminano la corsa in nona posizione dietro Bradl a oltre trenta secondi dal vincitore Lorenzo. Sfortunato Andrea Dovizioso che dopo una lotta nelle posizioni che contavano ha rovinato la gara con una caduta. Il forlivese è rientrato in gara ma ha chiuso in ultima posizione e doppiato.

L'ordine di arrivo:
1 25 99 Jorge LORENZO SPA Yamaha Factory Racing Yamaha 171,5 41'16.429
2 20 1 Casey STONER AUS Repsol Honda Team Honda 171,3 +3.313
3 16 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 171,3 +3.599
4 13 19 Alvaro BAUTISTA SPA San Carlo Honda Gresini Honda 171,2 +5.196
5 11 11 Ben SPIES USA Yamaha Factory Racing Yamaha 170,7 +11.531
6 10 35 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 170,5 +15.112
7 9 69 Nicky HAYDEN USA Ducati Team Ducati 170,5 +15.5278
8 6 Stefan BRADL GER LCR Honda MotoGP Honda 170,0 +22.521
9 7 46 Valentino ROSSI ITA Ducati Team Ducati 169,1 +36.138
10 6 8 Hector BARBERA SPA Pramac Racing Team Ducati 168,7 +41.328
11 5 41 Aleix ESPARGARO SPA Power Electronics Aspar ART 167,3 +1'03.157
12 4 14 Randy DE PUNIET FRA Power Electronics Aspar ART 167,3 +1'03.443
13 3 51 Michele PIRRO ITA San Carlo Honda Gresini FTR 167,0 +1'07.290
14 2 77 James ELLISON GBR Paul Bird Motorsport ART 166,5 +1'14.782
15 1 68 Yonny HERNANDEZ COL Avintia Blusens BQR 166,5 +1'15.108
16 5 Colin EDWARDS USA NGM Mobile Forward Racing Suter 165,5 +1'29.899
17 9 Danilo PETRUCCI ITA Came IodaRacing Project Ioda 164,9 +1'40.302
18 22 Ivan SILVA SPA Avintia Blusens BQR 164,1 +1'52.099
19 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 160,7 1 Giro

Vincenzo Samà
 
 

[17-06-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE