Giornale di informazione di Roma - Sabato 24 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Truffa all'Inps, riscuotevano la pensione di parenti deceduti

arrestate due donne. Denunciate altre quattro persone

Riscuotevano ogni mese la pensione di parenti deceduti da anni. La guarda di finanza ha scoperto una truffa all’Inps dell’importo complessivo di circa 200.000 euro. Due persone sono state arrestate ed altre quattro denunciate in due distinte operazioni della Guardia di finanza.

Gli accertamenti dei militari, grazie alla collaborazione dell’Inps di Pomezia, hanno portato alla scoperta della truffa: i parenti ritiravano in contanti la pensione dei familiari con la delega del titolare ormai deceduto. Altri invece si facevano accreditare direttamente la somma in un conto cointestato con il parente deceduto e che aveva il diritto al trattamento previdenziale.

Due donne di Nettuno sono state sorprese in flagranza di reato e arrestate; altri quattro soggetti, due di Nettuno, uno di Anzio ed uno di Roma, sono stati invece segnalati a piede libero alla procura della Repubblica di Velletri per il reato di truffa aggravata ai danni dello stato.

[15-06-2012]

 
Lascia il tuo commento