Giornale di informazione di Roma - Domenica 25 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Giudiziaria
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma » Cronaca Giudiziaria
 
 

Scontri 15 ottobre. Condannato a tre anni "er pelliccia"

Il 24enne Fabrizio Filippi č stato assolto dall'accusa di devastazione

Tre anni di reclusione per “er pellicia”, all’anagrafe Fabrizio Filippi: il 24enne di Bassano Romano che durante gli scontri del 15 ottobre fu immortalato da una foto nel gesto di lanciare un estintore in piazza San Giovanni, è stato condannato per resistenza aggravata a pubblico ufficiale. Al termine del rito abbreviato, il giudice dell’udienza preliminare Tiziana Coccoluto ha accolto solo parzialmente la richiesta di otto anni di reclusione avanzata dal Pm Francesco Minisci.

Filippi è infatti stato assolto dall’altra accusa contestata, quella di devastazione: “giusto cosi, è quello che mi aspettavo”, ha commentato il ragazzo, che il 18 ottobre (a tre giorni dalla guerriglia) fu arrestato dai Ros, dopo essere stato identificato grazie ai fotogrammi del volto e al tatuaggio sul fianco sinistro. Il 10 novembre fu scarcerato perché secondo il Gip: “Aveva raggiunto un alto livello di consapevolezza dell’accaduto”. Lui raccontò di aver perso la testa dopo essersi trovato casualmente in mezzo agli scontri, negando però di aver indirizzato l’estintore contro un carabiniere.

[11-06-2012]

 
Lascia il tuo commento