Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 28 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Discarica a Riano, blocchi stradali dei residenti

ieri la decisione definitiva del prefetto

Secondo giorno in strada per i residenti di Riano, dopo che il commissario ai rifiuti Goffredo Sottile ha indicato Pian dell'Olmo come il sito scelto per sostituire Malagrotta. Anche questa mattina ci sono stati blocchi stradali. Rallentamenti sono stati infatti creati, come era successo anche ieri, in via Flaminia, in direzione Roma. "Faremo questa stessa azione tutti i giorni- aveva dichiarato Andrea Antonini, vicepresidente di CasaPound e consigliere del XX Municipio- Andremo avanti fino a quando queste persone che hanno deciso di scaricare le responsabilità su un commissario non se le assumeranno loro".

Protesta anche su via Tiberina, dove le pattuglie del XX Gruppo stanno dirottando il traffico su via Salaria. A queste mobilitazioni si aggiungono quelle dei sindaci della Valle del Tevere: con il primo cittadino di Monterotondo, il presidente del XX Municipio e il consigliere regionale Nobile sono davanti Palazzo Chigi per chiedere ufficialmente un incontro con il governo in merito alla decisione del commissario straordinario.

Ma Sottile è stato chiaro ed è deciso a portare avanti il suo piano: oggi o domani una riunione tecnica, poi l'esproprio dei terreni di Pian dell'Olmo di proprietà di Manlio Cerroni. A quel punto verrà convocata una conferenza dei servizi per valutare il progetto. Dopo si procederà con la gara d'appalto per i lavori e la gestione della nuova discarica. Nel frattempo ci sarà la proroga di Malagrotta. Ma il giorno dopo la scelta, pesano sul sito indicato dal commissario anche le perplessità del ministro dell'Ambiente Corrado Clini: "Pian dell'Olmo non era al top delle aree compatibili".
 
 

[06-06-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE