Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Incidente ferroviario a Termini, escluso l'errore dei macchinisti

la causa dell'incidente il cedimento di un binario di scambio

A giorni potrebbero arrivare gli avvisi di garanzia per dirigenti e tecnici di Rfi e Trenitalia responsabili rispettivamente dei binari e delle locomotive e carrozze che transitano a Termini. La scarsa manutenzione e lo scambio fortemente usurato, avrebbero infatti causato l’incidente ferroviario dello scorso 26 aprile che, fortunatamente, ha provocato solo una decina di contusi. Secondo la ricostruzione della dinamica, per cui la Procura indaga per il reato di disastro colposo, i due macchinisti dei treni Frecciarossa che si sono scontrati a pochi metri dalla stazione centrale di Roma non avrebbero alcuna responsabilità.

Si esclude quindi l’errore umano visto che i due treni, la sera del 26 aprile, procedevano a velocità limitata. Secondo la Direzione generale per le investigazioni ferroviare a provocare il deragliamento del treno proveniente da Milano sarebbe stato un cedimento di un binario di scambio.

Il dossier del Ministero parla di un’“usura diffusa” sui binari all’ingresso della stazione evidenziando i rischi, a causa di un’eventuale scarsa manutenzione, che si possa verificare un incidente analogo a quello dello scorso 26 aprile.

[29-05-2012]

 
Lascia il tuo commento