Giornale di informazione di Roma - Venerdi 30 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Amministrative, cala l'affluenza nei ballottaggi

A Rieti e Civitavecchia vince il centrosinistra. Frosinone al centrodestra

Cala l’affluenza ma le sorprese non sono mancate. Il secondo turno delle elezioni amministrative conferma la disaffezione degli italiani nei confronti della politica: nella nostra regione ha votato infatti il 60,5% degli aventi diritto, a fronte del 72% che si era recato alle urne in occasione del primo turno, due settimane fa.

Altrettanto eclatanti sono peròalcuni risultati. Primo fra tutti quelli di Rieti, che dopo diciotto anni torna a sinistra. Simone Pietrangeli, sostenuto da Sinistra ecologia e libertà, dal partito democratico e dall’Italia dei valori, ha ottenuto il 67,1% dei voti, staccando di oltre trenta punti Antonio Perelli, candidato del centrodestra, che si è fermato al 32,8%. Anche Civitavecchia ha deciso di cambiare. Giovanni Moscherini, sostenuto dal Popolo della libertà, da Città nuove e dall’Unione di centro non è infatti stato riconfermato. Ad amministrare Civitavecchia sarà Pietro Tidei, candidato del centrosinistra. Un testa a testa, quello di Civitavecchia, che si è risolto solo alla fine, con Tidei al 52,7%, a fronte del 47,2% di Moscherini. Il centrodestra conquista invece Frosinone. Nicola Ottaviani è stato eletto sindaco con il 53,1% dei voti si è imposto sul candidato del centrosinistra, il sindaco uscente Michele Marini, fermo al 46,8%.

[22-05-2012]

 
Lascia il tuo commento