Giornale di informazione di Roma - Venerdi 30 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Rapina a Pietralata, sparatoria tra banditi e guardie giurate

presi due rapinatori, sono romani e pluripregiudicati. Uno dei due ferito ad una gamba

Si sono finti spazzini, uno dei due rapinatori si è avvicinato al furgone portavalori vestito da netturbino e con una vecchia scopa in mano. Le due guardie giurate stavano caricando circa 50.000 euro in contanti prelevati dal vicino ufficio postale in via Marcotti, a Pietralata. Improvvisamente uno dei due banditi ha lasciato la scopa da netturbino impugnando la pistola. La reazione di una delle due guardie giurate è stata improvvisa e ne è nata una violenta sparatoria. sono stati esplosi almeno 5 colpi di pistola; uno dei due rapinatori è rimasto ferito ad una gamba e si è arreso. E' ora ricoverato al Policlinico Casilino. L’altro uomo è invece riuscito a scappare verso via tiburtina. La polizia, intervenuta sul posto pochi minuti dopo il tentativo di rapina, ha fermato il secondo rapinatore alla stazione tiburtina. I due malviventi sono entrambi romani e pregiudicati.

Il colpo grazie al tempestivo intervento delle guardie giurate è stato sventato ma la sparatoria poteva avere conseguenze ben più gravi: un proiettile è entrato in uno studio fisioterapico al primo piano, un altro bossolo si è conficcato nel furgone portavalori.

Decine di curiosi e residenti, dopo aver sentito gli spari si sono riversati in strada. La scientifica ha effettuato le rilevazioni di rito: è stata rinvenuta una delle pistole abbandonata dai rapinatori a terra, una Glock. Sono stati recuperati i bossoli. E' probabile che al colpo abbiano partecipato almeno altre due persone, pronte ad aiutare i rapinatori nella fuga.

[18-05-2012]

 
Lascia il tuo commento