Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Cedimento parte intonaco Basilica San Pietro in Vincoli

"Nessun rischio di cedimento strutturale"

I turisti, ignari, enrtrano nella Basilica di San Pietro in Vincoli per ammirare il Mosè di Michelangelo. L’area di circa cinque metri quadrati recintata all’angolo con via delle Sette Chiese non attira più di tanto l’attenzione: proprio qui, invece, il sagrestano della quattrocentesca Basilica, stamattina si è preso un bello spavento: erano da poco passate le 10 quando tre pezzi di intonaco della grandezza di un pugno ciascuno, si sono staccati da una delle mensole che sorregge il balcone del palazzo adiacente alla chiesa, quello che ospita la congregazione dei canonici regolari. Dopo aver notato i frammenti a terra, l’uomo ha dato l’allarme prima ad un sacerdote, don Giuseppe, poi ai vigili del fuoco che hanno recintato l’area. Via delle Sette Sale e via della Polveriera sono tuttora chiuse al traffico. Una misura cautelativa, visto che “non c'è nessun rischio di cedimento strutturale”, dice la soprintendenza ai beni culturali.

Domani è previsto almeno un altro sopralluogo, ma una cosa è certa: la Basilica non rischia di crollare e resterà aperta al publico. L’architetto Raffaele Maria Viola, però, fa alcune puntualizzazioni sullo stato di salute dell’ edificio.

[17-05-2012]

 
Lascia il tuo commento