Giornale di informazione di Roma - Domenica 25 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Sicurezza stradale, nel 2011 a Roma 37.075 incidenti

in un anno 165 decessi sulle strade della cittā. Ogni 1000 abitanti circolano 912 veicoli

I dati diffusi oggi dalla Polizia municipale confermano la pericolosità delle strade della Capitale. Solo nel 2011 ci sono stati ben 37.075 incidenti: 16.697 di questi hanno causato danni a persone, mentre i restanti 20.378 hanno causato solo danni materiali. In totale, sono morte 165 persone. Sulla base dei dati relativi al numero di incidenti stradali nella Capitale, "è innegabile - ha detto il Comandante della Polizia Municipale Angelo Giuliani - che Roma vanta il discutible record di città con il maggior numero di incidenti e morti. Ma prima di concludere che Roma è la città italiana con le strade meno sicure, bisogna approfondire il dato: l'alto numero di incidenti a Roma è in parte spiegato dalla sua enorme estensione (una superficie di 1.290 chilometri quadrati, pari alla somma di 8 città italiane tra cui Milano, Torino, Napoli)".

"L'insieme di fattori dati dall'estensione territoriale - prosegue Giuliani - dal numero di abitanti e dall'assenza di un'estesa linea metropolitana ha come risultato l'aumento del numero di veicoli circolanti". Tant'è che Roma vanta il maggior numero di veicoli pro capite: 1,44. In pratica, ogni 1.000 abitanti circolano 912 veicoli. A conti fatti, il tasso di incidenti, inteso come rapporto tra veicoli circolanti e numero di incidenti, a Roma è pari a 1/134 (che non significa che si verifica un incidente ogni 134 veicoli, perchè spesso i sinistri coinvolgono più mezzi). Se si riscontra questo dato con quello delle altre città italiane, si scopre che "a Roma, rispetto ad altre città italiane, ci sono meno incidenti stradali proporzionalmente al numero di veicoli circolanti", ha detto Giuliani. Obiettivo del piano del Campidoglio per la sicurezza stradale è ridurre del 50% il numero di vittime degli incidenti stradali della Capitale entro il 2020 e raggiungere un tasso di mortalità pari a 3,8 morti per 100.000 abitanti (nel 2010 è stato di 6,6 morti/anno per 100.000 abitanti).

[14-05-2012]

 
Lascia il tuo commento