Giornale di informazione di Roma - Lunedi 26 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Venerdý nero, sciopero dei mezzi pubblici

disattivate le zone a traffico limitato. Disagi per i pendolari

Ancora una giornata senza mezzi pubblici, tutta colpa dello sciopero. Un altro. In media, tra le diverse sigle sindacali, se ne contano almeno un paio al mese. Quasi sempre sono di venerdì, qualche volta il lunedì. Spesso, a complicare la vita dei romani, ci si mette pure la pioggia, oggi per fortuna unica assente. Per il resto le altre componenti ci sono tutte. Chiusi i cancelli della metro, bus quasi introvabili, tram pressoché inesistenti. E allora tutti in macchina, con la benzina sempre più cara, qualcuno in motorino, i più sportivi a piedi o in bicicletta.

La maggior parte prende lo spunto e sfoga la rabbia di chi affronta difficoltà crescenti nel vivere quotidiano. La mobilitazione di 24 ore è stata promossa da Cgil Cisl Uil e Ugl. Rispettate, come sempre in queste occasioni, le fasce di garanzia – da inizio servizio fino alle 8.30 e dalle 17 alle 20. Per far meglio defluire il traffico inoltre sono state disattivate le zone a traffico limitato.

Ma c’è anche una buona notizia: con l’arrivo dell’estate dovrebbe finalmente partire la nuova linea della metro B1, Bologna - Conca D’oro. Proprio ieri sono state effettuate 40 corse dei treni vuoti per testare il funzionamento della tratta. Segno che l’attesa data di inaugurazione si sta avvicinando.

[11-05-2012]

 
Lascia il tuo commento