Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Rignano: task force per la 'pace'

votato alla Regione un piano per riportare serenità nel paese

Le istituzioni vanno in soccorso di Rignano Flaminio con un progetto sottoscritto dall’assessore regionale alla scuola Silvia Costa, dal direttore dell’ufficio scolastico regionale Bruno Pagnani, dall’assessore provinciale alle politiche sociali Claudio Cecchini.

Ma nell’affolata sala aniene della regione lazio c’era anche il sindaco del paesino al centro del ciclone pedofilia ottavio coletta. per i genitori dei bambini iscritti alla scuola "Olga rovere".

A raccogliere le richieste di aiuto sarà un'equipe di professionisti psicologi che, in luoghi protetti e mantenuti segreti, svolgeranno colloqui ogni lunedì e giovedì, dalle 9 alle 12. Ma oltre al centro di consulenza per i genitori, il progetto prevede anche incontri di gruppo tra genitori e insegnanti, sempre assistiti da professionisti, con lo scopo di creare percorsi di mediazione tra le parti. Una sorta di riappacificazione, in un clima di veleni e sospetti che ha avvolto l’intero paesino.

Ma il “progetto rignano” e’ rivolto anche alle 3 maestre al centro delle accuse, recentemente scarcerate dal tribunale del riesame, che ha valutato insufficienti e contradditori gli elementi a loro carico, difficile dire se a settembre, alla riapeertura della materna saranno ancora al loro posto, anche perche’, come sottolinea pagnani, le leggi tutelano chiunque sia innocente fino a prova contraria. Ma la riappacificazione dipendera’ anche dall’esito delle indagini che intanto proseguono. Il 31 maggio ci sara’ l’incidenre probatorio sui bimbi vittime dei presunti abusi a cui vera’ chiesto di ricordare, oggi alla regione c’era anche una delle mamme dell’agerif, l’assocaizone costituita dai genitori della materna di Rignano Flaminio.

 
 

[29-05-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE