Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Mare, la stagione dei prezzi record

fino a 100 euro al giorno

Il caldo aumenta e i romani hanno affollato, già da molti giorni, le spiagge: e nonostante le precauzioni per evitare ustioni, sono tornati a casa più che scottati. Da cosa? Dai prezzi praticati dagli stabilimenti balneari. Una giornata al mare può davvero essere salata per una famiglia che può spendere fino a 100 euro al giorno per tre lettini, un ombrellone, un primo piatto con bibita a testa.

E pensare che in questo calcolo restano fuori benzina parcheggio, più o meno regolare, il caffè e un gelatino per placare l’arsura. Ma anche chi tenta la carta della spiaggia libera rischia di spendere una somma un po’ troppo significativa, essendo anche là lievitati i prezzi dei lettini dal massimo di tre euro dello scorso anno ai 5 di domenica scorsa. Il che significa un aumento del 33%. Tutto ciò dopo le polemiche, infuocate, relative ai continui aumenti dei prezzi dei concessionari del litorale negli ultimi anni in maniera esponenziale, e alla discrepanza tra gli oneri concessori pagati dai gestori degli stabilimenti e i prezzi praticati agli utenti.

Certo le associazioni dei consumatori non stanno a guardare: già le settiamne scorse una forte protesta si è avvertita sulle spiagge soprattutto del nord: c’è da credere che manifestazioni di questo tipo, al grido di ‘riprendiamoci le nostre spiagge’ le vedremo anche sui nostri lidi.

 
TAG: mare
 

[28-05-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE