Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Roma ricorda Amerigo Petrucci, sindaco negli anni '60

una targa in pieno centro in memoria di Amerigo Petrucci

E’ stato sindaco di Roma dal ’64 al ’67, fautore del primo piano regolatore della città, ha avviato il decentramento amministrativo con la creazione di 12 circoscrizioni; Amerigo Petrucci è stato un primo cittadino innovatore e moderno, capace anche di mediare correnti politiche molto diverse tra loro. Per ricordare l’esponente della Democrazia cristiana l’amministrazione capitolina ha deciso di dedicargli una targa in pieno centro; tra Lungotevere Aventino e piazza Bocca della Verità.

"Amerigo Petrucci è stato un esempio per me - ha detto il sindaco Gianni Alemanno - la sua spinta vitale ha accompagnato Roma per tantissimo tempo. Oggi Roma si riappropria, visivamente con questa targa, di un pezzo importante della sua memoria".

Petrucci è stato ricordato da ex compagni di partito, collaboratori e ben tre ex sindaci della capitale: Nicola Signorello, Pietro Giubilo e Clelio Darida. "Lui è stato quello che ha promosso il cambio di generazione nella Democrazia cristiana -ha ricordato Clelio Darida- Venivamo da esperienze e gruppi di partito diverse ma eravamo amici e concorrenti. Insieme abbiamo fatto la svolta che portò al centrosinistra e alla nuova politica per Roma".

"E' stato innovatore nel far approvare il

[23-04-2012]

 
Lascia il tuo commento