Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Il pallonaro Roma
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Il pallonaro Roma
 
 

Juve-Roma, Luis Enrique non firma per un pari

I giallorossi in posticipo domenicale nella tana della Juve capolista e imbattuta

 "La differenza in classifica è chiara, ma nella singola partita credo sia una sfida aperta. Di certo, faremo quello che abbiamo fatto per tutto l'anno, faremo la nostra proposta in casa della capolista. L'obiettivo non cambia: avere il possesso palla e segnare un gol più dell'avversario. Non firmo per un pareggio. Non è presunzione, ma mai prima di una partita firmo per un pari. Preferisco rischiare tutto per vincere": alla vigilia di Juve-Roma, Luis Enrique lancia la sfida alla capolista. "La motivazione sarà al 100% - spiega da Trigoria il tecnico della Roma - Stiamo giocando per entrare in Europa, e già questa è una spinta incomparabile e possiamo essere noi i primi a batterli e a vincere sul loro campo. Sarà una gara stimolantissima". Per uscire dallo Juventus Stadium con un risultato positivo, però, servirà una partita quasi perfetta: "La Juventus non ti permette di sbagliare - sottolinea - Se faremo degli errori, saremo puniti. In Coppa Italia, senza essere inferiori, abbiamo perso 3-0...questo fa capire contro chi andremo a giocare". "Ho sempre pensato che loro potessero lottare per vincere lo scudetto - aggiunge quindi l'asturiano -. Quello che mi sorprende, però, è il fatto che non hanno ancora mai perso. Non hanno mai sbagliato partita, hanno messo in campo sempre la stessa intensità a prescindere dall'avversario".
 
 

[21-04-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE