Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Sicurezza stradale, corso di guida sicura a Vallelunga

l'iniziativa promossa dalla Provincia di Roma

L’incidente di Torrevecchia in cui è rimasto coinvolto un bimbo di 12 anni ha portato all’attualità il problema della pirateria stradale. Un fenomeno, purtroppo, in costante aumento nelle strade della nostra regione. Secondo i dati raccolti dall’osservatorio Centauro Asaps nel 2011 gli episodi di fughe dopo un sinistro sono aumentati del 45%, in molti di questi casi si tratta di incidenti gravi.

Per “arginare” il problema legato a comportamenti scorretti e pericolosi alla guida è indubbiamente necessario lavorare sull’educazione dei piu’ giovani. La provincia di roma, per questo, ha promosso un corso di guida sicura dedicato a 500 neo patentati minorenni che saranno scelti tra gli alunni scolastici che hanno conseguito con profitto il patentino.

"I proventi per sostenere questo progetto provengono dalle multe - ha spiegato il presidente della Provincia Nicola Zingaretti - Destiniamo le risorse ottenute dalle infrazioni alla sicurezza stradale e non le mettiamo nel calderone del bilancio . Con questo progetto uniamo due pilastri del modello di città del futuro: mobilità sostenibile e sicurezza stradale. È un tentativo di prevenire i problemi prima che esplodano".

Il corso di guida sicura, che riguarderà prove sia su due che su quattro ruote, si svolgerà all’Autodromo ACI Vallelunga ed è finanziato interamente con gli introiti delle multe stradali. Una struttura all’avanguardia, con un centro di guida sicura aci –sara, sarà messa a disposizione dei ragazzi che potranno anche guidare il nuovo mezzo 100% elettrico ad emissioni zero Renault Twizy. Il corso, tenuto da 10 istruttori specializzati, si svolgerà in circa 12 giorni.

"Alla base dei corsi c'è una grande attenzione all'approccio alla guida -ha detto Alfredo Scala, amministratore delegato di ACI Vallelunga- E' importante educare i ragazzi al modo di comportarsi al volante e per strada. Quello di essere sicuri alla guida deve diventare uno stile di vita. Faremo svolgere agli studenti anche un'attività pratica perché, chiaramente, qualsiasi mezzo che sia a due o quattro ruote si deve saper condurre con le dovute conoscenze".

[20-04-2012]

 
Lascia il tuo commento