Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Camera ardente per Sasā Bentivegna

Sala della Pace di Palazzo Valentini gremita per l'ultimo saluto a Rosario "Sasā" Bentivegna

Questa mattina a Palazzo Valentini, nella sede della Provincia di Roma, è stata allestita la camera ardente per Rosario Bentivegna, detto "Sasà". Il partigiano, che partecipò all’attentato di via Rasella, era scomparso lunedì all’età di 89 anni. "Un carissimo amico -racconta un ex partigiano- un grande uomo e combattente". "Una persona straordinaria, un combattente ed un grande medico e difensore dei diritti del lavoro". "Siamo stati amici, in collegamento sempre fino all'ultima volta che l'ho incontrato ai funerali di Fausto Tarsitano, un compagno avvocato del soccorso rosso". "Bencivenga ha formato anche una leva di giovani -racconta un amico - giovani che ancora oggi sono insieme a noi per difendere i valori della libertà. Dobbiamo ricordarlo con molto affetto perché hanno permesso a noi di essere liberi".

Il saluto dell'XI Municipio - "Il Municipio Roma XI, che più di altri ha subito la barbarie nazifascista, alle fosse Ardeatine, a Porta San Paolo, alla Montagnola, al Ponte di Ferro, da l'estremo saluto al Partigiano dei GAP (Gruppo di Azione Patriottica) Rosario Bentivegna, scomparso lo scorso 2 aprile. Tra i più attivi combattenti per la liberazione della città, è stato uno dei protagonisti dell'azione di via Rasella del 23 marzo 1944 contro l'esercito occupante, nonché uno strenuo difensore di quella memoria particolare ed un testimone di eccezione della stagione che ha restituito la democrazia e la dignità a Roma e all'Italia".

[04-04-2012]

 
Lascia il tuo commento