Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Movida a Trastevere, nuovi orari per la ztl

anticipata alle 21:30 l'attivazione della ztl. Per eludere i controlli c' anche chi entra nei varchi contromano

Il quartiere di Trastevere si lecca le ferite dopo la movida del fine settimana. Da piazza Trilussa a piazza Santa Maria in Trastevere: gli operatori dell’Ama raccolgono bicchieri di plastica, bottiglie e ciò che rimane delle “serate brave” romane. La fine di marzo, oltre alla primavera, ha portato con sé per Trastevere anche nuovi orari per la Ztl; la zona a traffico limitato è stata anticipata di ben un’ora e mezza con l’attivazione dei varchi a partire dalle 21:30, aniché dalle 23:00. A parte qualche residente soddisfatto, per la maggior parte degli abitanti di Trastevere l’anticipo della ztl non ha portato alcun cambiamento; traffico e caos sono rimasti quelli di sempre.

"Prima abitavo qui è me ne sono andata - racconta una signora che abitava a Trastevere- il caos di notte c'è sempre. L'anticipo degli orari non ha cambiato proprio nulla". "Devono anticipare la Ztl alle 19:30 e non alle 21:30 -spiega un signore sempre residente nel quartiere- perché ormai a quell'ora sono entrati tutti".

Secondo alcuni residenti, a causa dell’apertura di troppi locali notturni negli ultimi anni, il quartiere è stato ormai snaturato. Trastevere di notte si trasforma in una sorta di discoteca all’aperto con auto parcheggiate, nonostante la ztl, praticamente ovunque. C’è poi chi, pur di eludere i controlli e l’occhio elettronico delle telecamere, entra nei varchi contromano.

"Purtroppo è la normalità -spiega un signore titolare di una gioielleria- Passano contromano, prendono il varco nel senso opposto a quello di marcia e te li trovi davanti improvvisamente".
 
 

[02-04-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE