Giornale di informazione di Roma - Domenica 25 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Tecnologie
 
» Prima Pagina » Tecnologie
 
 

Da luglio taglio netto per le tariffe roaming

Prezzi abbattuti e possibilitÓ di stipulare offerte con gestori alternativi

Tariffe roaming più basse per telefonate, sms, traffico dati e apertura alla concorrenza con la possibilità di stipulare un contratto 'ad hoc', solo sul roaming, con altri operatori quando si va all'estero, mantenendo però il proprio numero. E' la mini-rivoluzione sulle tariffe telefoniche mobili approvata oggi da Parlamento, Commissione e presidenza dell'Unione Europea e che da luglio farà scattare i risparmi per i consumatori.

Lo scopo dell'accordo è di far scendere le tariffe di roaming per portarle sempre più vicine al costo delle tariffe nazionali, come vuole la Commissione Ue.

In base alle nuove tariffe, dal primo luglio 2012 una chiamata effettuata dall'estero costerà 29 centesimi al minuto, ricevuta costerà 8 centesimi. A luglio 2013 il costo scenderà rispettivamente a 24 e 7 e a luglio 2014 scenderà a 19 e 5.
Gli sms costeranno, a luglio 2012, 9 centesimi, a luglio 2013 8 cent e a luglio 2014 6 cent.
Il traffico dati costerà 70 centesimi a megabyte a luglio 2012, 45 a luglio 2013, 20 a luglio 2014.

Inoltre, dal 1 luglio 2014 i consumatori potranno stipulare contratti roaming con operatori alternativi, separati dai loro contratti nazionali, ma utilizzando lo stesso numero.

Attualmente non esiste un tutto per questo tipo di servizi. L'obiettivo di Bruxelles è infatti quello di "stabilire un approccio comune per assicurare che gli utenti di reti di telefonia mobile non paghino prezzi eccessivi per i servizi di roaming Ue quando viaggiano all'interno dell'Unione europea".  Da qui le "misure strutturali" introdotte con questo nuovo regolamento che "mira ad affrontare la mancanza di concorrenza e la scelta dei consumatori, che porta a prezzi di roaming elevati", si legge in una nota del Consiglio Ue.

Per consigli o segnalazioni scrivete a: tecknologie@corriereromano.it
Stefano Soriano
 
 

[28-03-2012]

 
Lascia il tuo commento