Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 28 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Colangelo rientra in Italia, la fine di un incubo

il figlio Daniele: "Brinderemo al rientro con tutta Rocca di Papa"

Ha preferito mantenere la massima riservatezza al suo rientro in Italia; nessuna intervista e solo tanta voglia di riabbracciare i familiari: la moglie Silvana e i due figli Valeria e Daniele. Per Claudio Colangelo è la fine di un incubo dopo il rapimento, durato 11 giorni, nello Stato di Orissa, in India. Mentre il suo amico Paolo Bosusco è ancora nelle mani dei ribelli maoisti, Claudio è potuto quindi tornare a Roma, precisamente a Rocca di Papa, ai Castelli romani, dove risiede. Le sue uniche parole al rientro sono state proprio per l'amico Paolo.

"Finalmente a casa. Sto bene -ha detto Colangelo- Fino al ritorno di Paolo, vorrei però evitare di fare qualsiasi commento, anche di carattere personale".

Colangelo è apparso visibilmente provato mentre veniva accompagnato al Cerimoniale per ricevere l'abbraccio dei suoi familiari. "È stata davvero una forte emozione rivedere papà - ha detto il figlio Daniele con indosso il pesante zaino del padre - Ora lo portiamo a casa, poi brinderemo al rientro con tutta Rocca di Papa". Terminato l'incontro con moglie e figli, durato una ventina di minuti, l'ex ostaggio ha quindi lasciato l'aeroporto a bordo di un'Alfa dei Carabinieri diretta in una caserma dei Ros a Roma dove è stato interrogato dal Sostituto Procuratore della Repubblica, Erminio Amelio. I militari, guidati dal comandante Massimiliano Macilenti, indagano, su incarico della Procura di Roma, per sequestro di persona con finalità di terrorismo.
 
 

[27-03-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE