Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Colangelo libero, Rocca di Papa in festa

"Non c'entriamo niente con questa guerra. E' stata un'esperienza spaventosa"

E’ stato 11 giorni nelle mani dei ribelli maoisti, nello stato di Orissa in India. Per Claudio Colangelo, romano di 61 anni, residente nella cittadina dei Castelli romani di Rocca di Papa, è la fine di un incubo. L’uomo è stato rilasciato domenica dopo una trattativa con le autorita’ indiane. Le sue prime parole alla tv locale sono state per il compagno Paolo Bosusco, ancora nelle mani dei rapitori.

"Spero che anche Paolo venga presto rilasciato -ha detto Colangelo- Noi non c'entriamo niente con questa guerra. E' stata un'esperienza spaventosa".

La famiglia di Colangelo per 11 lunghi giorni si è raccolta in attesa di buone notizie. La liberazione è giunta inaspettata –spiega la figlia Valeria appena appresa la notizia-, dopo l’apparente “passo indietro” del negoziato con l’annunciata sospensione, venerdì sera, della trattativa.

"Non sappiamo come mai hanno liberato mio padre e non l’altro ostaggio -ha detto Valeria- Adesso speriamo che la stessa gioia cosa possa accadere anche alla famiglia di Paolo".

Colangelo ha raccontato di esser stato rapito mentre, insieme a Paolo Bosusco, faceva il bagno in un fiume ed ha negato che stessero fotografando qualcosa di proibito. “Nel corso della prigionia ci siamo mossi nella giungla ed il trattamento è stato buono”. Il leader del gruppo maoista Sabyasachi Panda che ha sequestrato i due italiani ha spiegato: "Non volevamo sequestrare questi due stranieri, ma i miei uomini li hanno confusi con due membri dei servizi di intelligence". Ora Claudio Colangelo potrà tornare a Rocca di Papa e riabbracciare la moglie ed i due figli; Valeria e Daniele. Nel paese dei Castelli romani il sindaco Pasquale Boccia annuncia che si farà per lui una grande festa.
 
 

[26-03-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE
 
 
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia
  • "la prima intervista a Colangelo"
 
 
  CORRELATE