Giornale di informazione di Roma - Domenica 25 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Senegalesi sfrattati in via Campobasso

"presidio permanente finché non sarà trovata una soluzione"

Alla fine sono stati sfrattati i 21 senegalesi che da vent'anni vivevano al civico 16 di via Campobasso. Lo sfratto è divenuto esecutivo intorno alle 8 di mattina. Lo sfratto esecutivo ai danni dei senegalesi è avvenuto la mattina del 20 marzo, intorno alle 8, in presenza di decine di poliziotti schierati in assetto antisommossa. Quella che era la porta d'ingresso dello stabile è stata murata per evitare un nuovo ingresso nella palazzina.

Il gruppo di senegalesi si è accampato fuori dallo stabile sotto ad un gazebo. I residenti della zona li stanno aiutando portando loro viveri e coperte. Non è la prima volta che lo stabile viene attenzionato dalle forze dell'ordine, uno sgombero, infatti, è già avvenuto recentemente: il 7 dicembre 2011. Gli agenti della polizia di Roma Capitale intervennero nello stabile che fu liberato scatenando la protesta in strada degli occupanti. "Non ho mai visto niente di simile -racconta uno degli sfrattati- Qui abbiamo tutti un contratto di affitto, non siamo occupanti". "Il proprietario di casa voleva aumentare l'affitto e noi eravamo d'accordo -racconta un altro senegalese- non si capisce perché siamo stati sfrattati". "Qui al Pigneto è diventato come Trastevere, le case valgono molto ed il proprietario dello stabile dove abbiamo vissuto per tutto questo tempo dice che qui vorrebbe fare un albergo".

Pigneto: sgombero senegalesi di via Campoba"Si è deciso per un presidio permanente - racconta una cittadina della zona - finché non si sarà trovata una soluzione".

Potrebbe interessarti: http://pigneto.romatoday.it/sgombero-via-campobasso-20-marzo-2012.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/RomaToday/41916963809

[22-03-2012]

 
Lascia il tuo commento