Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Casa, in centro raddoppiano i prezzi

da 4600 euro al metro quadro a 9000 euro

Tra il 2001 e il 2006 i valori degli immobili nel centro storico di Roma sono raddoppiati. E' quanto emerge dai dati del Cresme che sono stati presentati in Campidoglio dall'assessore all'Urbanistica Roberto Morassut. Se nel 2001 un appartamento nel cuore di Roma si comprava per poco più di 4600 euro al metro quadro, oggi ne costa 9000.

Sempre nel 2001, nel I Municipio un immobile costava quasi 4000 euro al metro quadro, oggi ne costa 7000. Nel resto della città, se nel 2001 si comprava un immobile con poco più di 2000 euro in media, oggi si arriva a 4000. Nel I Municipio al 2006 ci sono 66mila abitazioni, il 5,1% di quelle della città.

Sempre nel 2006 sono state compravendute 2.355 abitazioni nel I Municipio, pari al 6,2% delle 38.127 compravendite dell' intero territorio comunale. In termini di valore del patrimonio abitativo, nel I Municipio si concentra il 23,8% dell'intero valore di Roma: le circa 66mila abitazioni valgono circa 34 miliardi di euro.

"In questi anni - ha detto Morassut - abbiamo avviato una grande manovra di riqualificazione della città storica, che ha comportato investimenti per circa 330 milioni di euro. Queste trasformazioni forniscono il nuovo quadro di Roma e la sua definitiva sprovincializzazione, perché ormai la città è agganciata a un sistema internazionale. Tutto questo anche per favorire il ritorno abitativo nel centro storico che è già una realtà".

Il presidente del I municipio Lobefaro ha sottolineato che "chi viene a vivere al Centro storico, proprio perché ha pagato tanto la propria abitazione, è particolarmente esigente sulla qualità dei servizi e della vita" e ha bacchettato i commercianti "che non si adeguano al lavoro dell'amministrazione"

 
 

[22-05-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE