Giornale di informazione di Roma - Lunedi 26 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Il pallonaro Roma
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Il pallonaro Roma
 
 

La Roma cerca conferme contro il Genoa

Dopo la buona prestazione di Palermo posticipo al luned per i giallorossi. Totti e Pjanic in dubbio

La Roma cresce, i progressi sono continui. Luis Enrique promuove la formazione giallorossa, reduce dalla vittoria per 1-0 sabato scorso a Palermo. Ora servono conferme lunedì, quando all'Olimpico si presenta il Genoa. "Vedo continui miglioramenti nella mia squadra. Abbiamo sofferto a Palermo ed è normale che sia successo. Non giochiamo da soli, ci sono anche gli avversari. Dobbiamo gestire il possesso del pallone. Quando non abbiamo la palla, dobbiamo cercare di recuperarla velocemente", dice il tecnico spagnolo rispondendo, in conferenza stampa, alle domande sulle condizioni della squadra. "Per riconquistare rapidamente la palla, serve una struttura di squadra. Bisogna ricreare le situazioni di gioco che noi proviamo ogni settimana", aggiunge. Insomma, i progressi sono il frutto del lavoro: "È normale che i calciatori siano in grado di identificare le situazioni in campo e di comportarsi in maniera conseguente". Con 41 punti, la Roma è staccata di 7 lunghezze dal terzo posto. Luis Enrique non vuole sentir parlare di obiettivi a lungo termine: "Possiamo vincere contro il Genoa, non mi interessa altro. Se comincio a pensare ad altre cose, trascuro quello che devo fare oggi. Non voglio distrazioni: la gara con il Genoa è la più importante, non ce ne sono altre. Non so che match sarà. Mi aspetto una sfida difficile, non ce n'è mai una facile", dice.

Alla gara di lunedì, la Roma si presenta con i dubbi legati alle condizioni fisiche di alcuni giocatori, a cominciare da quelle di Francesco Totti e di Miralem Pjanic. "Sicuramente saremo 11 in campo e, con i giocatori della panchina, saremo 18. Gli infortuni ci sono, non devono essere un problema per una squadra come la Roma", afferma ancora. Buone notizie per quanto riguarda Maarten Stekelenburg: il portiere olandese sarà pronto. «È a disposizione», dice il tecnico. 
 
 

[17-03-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE