Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Cna, crisi nel settore dell'edilizia

riduzione degli investimenti e di nuove costruzioni

Anche il 2012, per il comparto dell'edilizia di Roma e Provincia, sarà un anno difficile. Tra le criticità riscontrate il calo degli appalti pubblici e dell'iniziativa nelle nuove costruzioni, la stretta sul credito, i ritardi dei pagamenti da parte degli enti locali. Lo dice la nota congiunturale sull'andamento del mercato delle costruzioni realizzata dalla Cna. In questo panorama negativo, c’è una occasione di ripresa ed arriva dal comparto delle ristrutturazioni che fanno registrare una crescita.

Il 2012, per il settore dell'edilizia, sarà "il quinto anno consecutivo di riduzione degli investimenti (1,3%). Una perdita nel mercato delle costruzioni della provincia di Roma di quasi il 20% in cinque anni e che, con riferimento alle nuove costruzioni (-8,2% nel 2012) diventano un ben più rilevante -45%". Secondo l'associazione "la crisi della nuova produzione riguarda tutti i segmenti di attività, come indicano volumi residenziali in calo del 12% e del 7% nel 2011 e 2012 e volumi non residenziali con riduzioni anche più importanti. Per le nuove opere pubbliche la fase recente sconta il blocco degli appalti, in particolare dei medio e piccoli lavori (-45% gli importi delle gare fino a cinque milioni promossi nel 2011 rispetto al 2007), solo parzialmente assorbito dalle grandi infrastrutture in corso (Linea C della metropolitana capitolina, raddoppio dell'aeroporto di Fiumicino)".
 
 

[14-03-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE