Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Centro storico, su tavolini e stufe nuova proroga

cittadini delusi: "Cosė si legittima il caos"

Gli esercenti del I municipio che non sono in regola avranno un altro mese di tempo per adeguarsi. Il sindaco Alemanno ha già pronta un’ulteriore proroga di 30 giorni dell’ordinanza che ha permesso, da gennaio scorso, di bloccare le rimozioni degli arredi dei locali del i municipio che non rispettano le norme di occupazione di suolo pubblico. 

I tavolini, i cosiddetti funghi per riscaldare i clienti, gazebo e tende utilizzate da bar e ristoranti per accogliere turisti e romani all’esterni dei locali dovranno attenersi a nuove regole che saranno riscritte nei prossimi mesi. Una commssione tecnica del Campidoglio elaborerà una proposta di arredo cercando di trovare una soluzione condivisa nel rispetto del decoro cittadino. a proposito di cittadini; i residenti del i municipio sono piuttosto delusi: “Con questa proroga si legittima il caos –dice Viviana Di Capua dell’associazione abitanti del centro- tende di plastica e tavolini offendono parti storiche e monumenti”.

Per un altro mese saranno quindi sospesi controlli, multe e sequestri, per buona pace del presidente del I municipio Orlando Corsetti che da mesi, in controtendenza con il campidoglio, combatte chi non rispetta le regole in materia.
 
 

[12-03-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE