Giornale di informazione di Roma - Domenica 25 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Castelfusano, abusi in riserva naturale

sequestrata struttura turistica, denunciate tre persone

Sigilli nel cuore della pineta di Castel Fusano, ad Ostia. Due supermercati, discoteche, piscine, oltre ottocento bungalow, campo da calcetto, bar, magazzini e un porticciolo abusivo lungo il canale dei Pescatori sono stati sequestrati dai finanzieri. Ben trentatre ettari della pineta sono stati occupati abusivamente da un campeggio abusivo, il County club Castelfusano, nella Riserva naturale statale del litorale romano. Gli uomini della Guarda di finanza, in un'operazione scattata all'alba di giovedì, insieme al nucleo investigativo provinciale di Roma del corpo forestale dello Stato e dalla polizia locale del XIII municipio hanno posto i sigilli alle strutture abusive e denunciato a piede libero tre persone, titolari della struttura.

L'indagine era iniziata lo scorso ottobre dal corpo Forestale che aveva avuto segnalazione di un allargamento improprio del canale dove i titolari della struttura avevano allestito un rimessaggio per duecento barche. Da questa segnalazione sono partite le indagini, nei mesi estivi il giro d'affari del campeggio era di centinaia di milioni di euro. Durante le ispezioni, i militari hanno scoperto gravi indizi di rilevanti abusi edilizi commessi sull'area, tali da informare la Procura della Repubblica di Roma. All'esito degli accertamenti, il pm inquirente ha richiesto e ottenuto dal gip del Tribunale il sequestro preventivo della struttura turistica.

[09-03-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia