Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Protesta cassaintegrati Teleperformance

"la Regione Lazio ci aveva garantito un tavolo di ricollocazione"

Venerdì pomeriggio circa un centinaio di cassaintegrati, ex lavoratori del call center Teleperformance della sede romana di via di Priscilla, hanno protestato di fronte alla giunta della Regione Lazio. Gli ex lavoratori chiedono maggiori garanzie riguardo al loro futuro. Circa 390 lavoratori, infatti, da gennaio sono in cassa integrazione.

"Siamo qui di fronte alla Regione -spiega un ex lavoratore Teleperformance- per rappresentare i lavoratori che da gennaio sono in cassa integraziona a zero ore. Lavoravamo nella sede di via di Priscilla. Era un call center che contava 3500 dipendenti in tutta Italia. Ora la nostra sede ha chiuso e l'azienda ci ha messo in cassa integrazione fino a giugno. La Regione Lazio ci aveva garantito un tavolo di ricollocazione o per attivare delle politiche atte a verificare le condizioni dei cassaintegrati. A giugno scade la cassaintegrazione, ad oggi la Regione ancora non ci ha dato alcuna risposta".

"Che almeno ci diano un tavolo per dialogare -racconta un ragazzo che partecipa alla protesta- visto che allo stato attuale siamo stati messi di fronte al fatto compiuto ed abbiamo perso il lavoro. Vogliamo tentare fino all'ultimo di essere ricollocati, non vogliamo che la questione scorra, così, senza che sia dato il minimo disturbo".

[08-03-2012]

 
Lascia il tuo commento