Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 28 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Indagini duplice omicidio di Ostia

arrestato al Cairo egiziano di 26 anni. Investigatori vicini ai killer

Gli agenti della squadra mobile sono vicini al catturare i responsabili del duplice omicidio dello scorso novembre ad Ostia, sul litorale romano. L'arresto al Cairo di Nader Sader, egiziano di 26 anni, potrebbe portare gli investigatori sulle tracce degli autori del commando di fuoco che uccise Giovanni Galleoni, detto 'Baficchio' e Francesco Antonini, soprannominato 'Sorcanera'.

I due pregiudicati sono stati uccisi in un bar in ristrutturazione. Altri due episodi avvenuti nei pressi del locale sarebbero collegati all'assassinio. Nader è stato arrestato in Egitto dalla Squadra mobile di Roma alcuni giorni fa, con l'accusa di tentato omicidio nei confronti di Galleoni lo scorso 26 ottobre, circa un mese prima dell'assassinio di Galleoni. In quella circostanza, nei pressi del bar, Nader avrebbe tentato di uccidere l'uomo che era riuscita a scappare restando incolume. I colpi sparati dall'egiziano raggiunsero un'auto, ma nessun proiettile ferì Galleoni, rifugiatosi in un garage. Tre giorni prima dell'omicidio, invece, tre persone furono fermate sempre nella stessa zona: una riuscì a scappare, mentre uno degli altri due, Carlo Franzese, fu trovato con una pistola calibro 45 e arrestato. L'altro, Ottavio Spada, fu invece rilasciato. I due episodi potrebbero essere collegati al duplice omicidio del 22 novembre. Il giorno seguente, lo stesso Nader Sader era irreperibile. Dopo essere scappato in Grecia, ad Atene e poi a Creta, il ventiseienne è fuggito in Egitto, al Cairo, dove è stato fermato per documenti falsi. Poi l'arresto degli uomini della Squadra mobile. Al momento non risultano persone indagate per il duplice omicidio, ma non è escluso un coinvolgimento dell'egiziano nel commando di fuoco che ha ucciso 'Baficchio' e 'Sorcanera'.
 
 

[07-03-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE