Giornale di informazione di Roma - Venerdi 30 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Ostia, degrado nella scuola media Vivaldi

la denuncia del diriente scolastico: "Spazi inagibili, siamo ai limiti della legalitÓ. Dovrei chiudere la scuola"

La denunicia arriva direttamente dal dirigente scolastico; ormai non è più possibile andare avanti con la didattica. Ci sono tre bagni fuori uso, tre aule chiuse per infiltrazioni e la corrente che salta ad ogni giornata di pioggia. La scuola media Vivaldi di via delle Acque Rosse ad Ostia rischia di chiudere, è c'è un chiaro problema di sicurezza. "Le aule chiuse - spiega il dirigente scolastico Milena Nari- sono tutte all'ultimo piano, il terzo, ma le infiltrazioni sono arrivate anche in alcune classi del secondo e nell'auditorium del piano terra. L'anno prossimo avrò due nuove classi da inserire, ma gli spazi sono inagibili. Una situazione ai limiti della legalità, se prendessi le leggi alla lettera dovrei chiudere la scuola. Mancano i certificati di agibilità, prevenzione incendi, dell'impianto idrico di emergenza e numerosi collaudi tra cui quello statico, di messa a terra e della centrale termica".

Mostrando il voluminoso fascicolo di richieste inviate al Comune di Roma, direzione UOT del Municipio XIII, la dirigente scolastica fa notare che è stata inoltre richiesta, sempre in urgenza, la verifica di fattibilità di realizzazione di uno scivolo per portatori di handicap dal primo piano sul piazzale posteriore della scuola e del ripristino del funzionamento delle porte di sicurezza. "Ho 1.200 euro l'anno per la manutenzione della sede centrale e della succursale di via Capo delle Armi. Così per risparmiare dipingo i termosifoni da sola e occasionalmente pulisco il giardino perché il custode è in pensione da due anni. Andrebbero cambiati tutti i bagni, anche gli otto che siamo riusciti a rendere agibili e che servono a 329 ragazzi. Ma la priorità al momento è che venga impermeabilizzato il tetto della scuola e che vengano effettuati i lavori per rendere fruibili le aule dell'ala chiusa. Secondo una stima approssimativa occorrono circa 75 mila euro per la centrale e 40 mila per la succursale". Insomma servono circa 115 mila euro alla scuola media Vivaldi per evitare che la struttura sia definitivamente dichiarata inagibile.

[07-03-2012]

 
Lascia il tuo commento