Giornale di informazione di Roma - Venerdi 30 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Corteo No Tav occupa la Tangenziale: aggrediti giornalisti

manifestanti sulla sopraelevata e all'ingresso della A24

E' stata una giornata difficile per la viabilità cittadina per i tre cortei previsti a Roma. La manifestazione che ha creato più disagi, con improvvise deviazioni di percorso ed occupazione di alcune sedi stradali, è stato il corteo No Tav. I manifestanti, che hanno sfilato contro la realizzazione della linea ferroviaria ad alta velocità in Val di Susa, una volta giunti in via Prenestina, hanno improvvisamente invertito la rotta, occupando la Tangenziale in direzione Tiburtina e poi bloccando l'ingresso dell'autostrada Roma-L'Aquila. Il traffico è rimasto bloccato per circa un'ora, sia in direzione dell'autostrada e del Gra, sia per il prosieguo della Tangenziale in direzione San Giovanni. Lungo il percorso il corteo, partito a San Lorenzo da piazzale Tiburtino, è cresciuto arrivando a qualche migliaio di persone. I manifestanti sono saliti sulla soprelevata per occuparla. Nel corteo sono comparsi fumogeni e sono stati esplosi alcuni petardi. Nel corso di questa deviazione inattesa sono stati allontanati i giornalisti ed una troupe di Rainews è stata aggredita con la distruzione di una telecamera ed il ferimento del cameraman.

Anche prima della partenza alcuni giornalisti erano stati insultati e invitati senza mezzi termini ad allontanarsi dal cuore del corteo. Una cronista di La7 è stata anche oggetto di un lancio di colla, utilizzata da alcuni No Tav per attaccare dei manifesti, acqua e birra. Fermeremo questo treno, la lotta è libertà, la tav non passerà". E' il messaggio contenuto nello striscione che apre il corteo dei No Tav a Roma, sorretto da alcuni manifestanti che, insieme agli altri che li seguono, scandiscono le parole "Forza Luca, Forza Luca", in ricordo di Luca Abbà, uno dei leader della protesta caduto qualche giorno fa da un traliccio dell'alta tensione in Val di Susa. Dal corteo insulti contro il premier Mario Monti e slogan a difesa della Valsusa: "Giù le mani dalla valle" e "La valle non si tocca".

Moltissimi i cori e gli slogan contro il presidente del Consiglio Mario Monti anche nel corteo de La Destra: 'Monti vaff...', 'Monti, massoni fuori dai c...'. Tanti i cori che chiedono elezioni. Un capitolo a parte quello che guarda alle future elezioni comunali di Roma 2013: in occasione del compleanno del sindaco, militanti de La Destra hanno cantato: 'Tanti auguri a te, Aledanno' a cui ha fatto seguito lo slogan 'Storace sindaco di Roma'. La testa del corteo de La Destra contro il governo Monti è arrivata a Piazza Bocca della Verità.
 
TAG: no tav
 

[03-03-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia
  • "Corteo No Tav a Roma, video Vista"
 
 
  CORRELATE