Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Giudiziaria
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma » Cronaca Giudiziaria
 
 

Scontri 15 ottobre, pesante condanna per due ventenni

due studenti condannati a 4 e 5 anni

Arriva una pesante condanna per due studenti ventenni, fermati subito dopo gli scontri in zona San Giovanni il 15 ottobre scorso. Il giudice dell'udienza preliminare Anna Maria Fattori al termine del procedimento in rito abbreviato ha deciso per una condanna a 5 anni di reclusione per Giuseppe Ciurleo e 4 anni a Lorenzo Giuliani. Sia Ciurleo, 21 anni, che Giuliani, 20 anni, sono agli arresti domiciliari. L'accusa contestata è di resistenza aggravata a pubblico ufficiale. Una condanna chiaramente pesante se si considera il rito abbreviato che consente uno sconto di un terzo della pena.

Secondo il capo di imputazione i due ragazzi avrebbero lanciato "pietre ed altri oggetti contundenti ed esplodenti" contro uomini delle forze dell'ordine, utilizzando anche "manici di piccone" come "strumenti atti a offendere". Il gup a inizio udienza aveva respinto la richiesta di costituzione di parte civile di Comune di Roma, Atac e Ama.

Per gli incidenti di metà ottobre, la decima sezione del tribunale ha già condannato a 3 anni e 4 mesi Giovanni Caputi e a 2 anni il romeno Robert Scarlat.

Alemanno - "Esprimo in mio apprezzamento per la pesante condanna a 5 e 4 anni di reclusione dei due ragazzi che hanno partecipato ai disordini durante il corteo degli indignati nell'ottobre scorso. È una sentenza chiara nella condanna di chi, tra l'altro, ha offeso l'intera città".

 
 

[22-02-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE