Giornale di informazione di Roma - Lunedi 22 dicembre 2014
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sanita' Roma
 
» Prima Pagina » Sanita' Roma
 
 

Caso dell'Umberto I, Leoluca Orlando convoca la Polverini in commissione d'inchiesta

Orlando: "Chiederò alla Polverini se hanno già ricevuto denunce dall'Umberto I, e se sì come hanno agito"

Il presidente della Commissione parlamentare d’inchiesta sugli errori sanitari Leoluca Orlando ha convocato la presidente della Regione Lazio Renata Polverini in merito al caso di una donna malata di Alzheimer lasciata per 4 giorni su una barella del pronto soccorso Umberto I. Il paziente era in attesa di un posto letto. Uno dei due medici sospesi, Claudio Modini, il direttore del Dea dell'Umberto I, avrebbe denunciato mesi fa i problemi del pronto soccorso. La commissione parlamentare d’inchiesta vuole fare luce su presunte responsabilità anche da parte della politica.

"A seguito della notizia della sospensione del prof Modini -spiega Leoluca Orlando, presidente commissione d'inchiesta parlamentare sugli errori sanitari-ho chiesto alla presidente Polverini, che ho convocato in commissione, di riferire in ordine allo specifico caso del Policlinico Umberto I e del suo pronto soccorso. Chiederemo se in passato sono state sollevate dal prof. Modini delle richieste di intervento per superare anomalie funzionali investigative. Alla Polverini chiederò cosa hanno fatto a tal proposito, che interventi hanno adottato sia il direttore generale della struttura che la stessa presidente della Regione Lazio dopo le denunce di Modini. Occorre capire anche il perché si è fatto questo eventuale errore, altrimenti lo stesso disservizio si ripeterà con altri medici ed altri malati".

Sospensione di due medici - La decisione della sospensione dei due medici sarebbe stata resa necessaria a seguito del rapporto stilato dagli ispettori del Ministero della salute, dal quale è emersa quantomeno una inadeguata gestione della paziente che ha messo in luce la situazione di emergenza del pronto soccorso romano. Immediate le reazioni di Modini che ha parlato di una che dovrà essere motivata, aggiungendo di aver fatto sempre il proprio dovere mettendoci la faccia in difesa dell’ospedale. Una situazione che non ha lasciato con le mani in mano l’ordine dei medici di Roma. per venerdì infatti è prevista una visita di una delegazione guidata dal presidente Lala al San Camillo, l’altro ospedale sotto accusa, per verificare di persona la situazione e fare le proprie valutazioni da mettere a confronto con le istituzioni competenti.
 
 

[22-02-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia
  • "Orlando su sprechi alla sanità "
  • "Orlando su convocazione Polverini"
 
 
  CORRELATE