Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sanita' Roma
 
» Prima Pagina » Sanita' Roma
 
 

Umberto I, quattro giorni in barella in attesa di un ricovero

la Procura apre un'inchiesta. L'ospedale: "Capita spesso". Il ministro: "Problema di disorganizzazione"

Una anziana di 59 anni in stato di incoscienza, malata di Alzheimer e in attesa di ricovero da quattro giorni. Barelle utilizzate al posto dei letti. Sovraffollamento. Ecco cosa hanno trovato i senatori Domenico Gramazio (pdl) e Ignazio Marino (pd) nel corso di una verifica tra le corsie del policlinico universitario Umberto I. Preoccupante, dicono i parlamentari, è soprattutto la situazione del pronto soccorso.

"Ognuno di noi potrebbe essere quella donna - spiega - non si può andare avanti così. E il nome del reparto dove abbiamo trovato la donna è agghiacciante: 'la piazzetta'. Potrebbe accogliere massimo 8 persone e noi ce ne abbiamo trovate 21", racconta il senatore pdl Domenico Gramazio. Su una cosa sono d'accordo i due senatori: "La sanità - dice Gramazio - non può essere gestita da ragionieri". "Bisogna investire sulla sanità - aggiunge Marino - non si può considerare solo un costo".

Il ministero della salute ha inviato gli ispettori al Policlinico Umberto I, proprio per capire cosa sia successo negli ultimi giorni. Una situazione in miglioramento, invece, Gramazio e Marino l’hanno trovata all’ospedale san Giovanni e al san Camillo. Il ministero della Salute ha inviato gli ispettori, definendo il caso ingiustificabile. La vicenda è ancha al vaglio della Procura. "Una situazione che capita spesso", replicano al Policlinico, "la paziente è stata assistita al meglio 24 ore su 24 dalle migliori professionalità".

Il ministro Balduzzi - "Quello del Pronto soccorso Umberto I sembra essere un caso di disorganizzazione intollerabile" -ha detto il ministro della sanità Renato Balduzzi- sono state date le medicine giuste ma è mancato il dialogo con i reparti coinvolti. Per raggiungere il giusto livello di appropiatezza nel trattamento sanitario - spiega Balduzzi - non è più sufficiente il solo aspetto clinico, occorre anche una buona organizzazione. Le due cose sono inscindibili".
 
 

[21-02-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE
 
 
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia
  • "Il commento del senatore Ignazio Marino"
 
 
  CORRELATE