Giornale di informazione di Roma - Sabato 01 ottobre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema
 
 

In Time

di Andrew Niccol. Con Amanda Seyfried, Justin Timberlake

di Svevo Moltrasio

In un futuro non troppo lontano gli uomini sono constretti a lavorare per guadagnarsi le proprie ore di vita. I poveri operai sono relegati nei quartieri periferici, mentre i ricconi se la spassano in centro. Un giovanotto metterà in pericolo le future abitudini.

Andrew Niccol, sceneggiatore tra gli altri di THE TRUMAN SHOW, continua la carriera da regista iniziata con il promettente GATTACA. Promesse poi tradite dalle pellicole successive, su tutte il precedente LOR OF WAR. Coppia inedita di protagonisti con la star musicale Justin Timberlake sempre più prestata al cinema e la giovane Amanda Seyfried. L’accoglienza, critica e di pubblico, in patria è stata piuttosto fredda.

Niccol torna alla fantascienza ma questa volta con sfumature più marcatamente action. L’inquietante scenario futuristico, con un’umanità costretta a lavorare per guadagnarsi, letteralmente, la vita, ha un fascino che cattura la curiosità dello spettatore nelle prime battute del film, condite anche da qualche scena degna di nota, come la toccante corsa notturna con protagonisti madre e figlio.

Quando però il film allarga il discorso e il mondo raccontato, con la città divisa in zone e il protagonista pronto a crear scompiglio, l’atmosfera si fa più banale. Niccol non riesce a tenere alta la tensione e le molte fughe degli eroi, Bonnie e Clyde del futuro, affossano il ritmo. Il regista difatti sembra poco a suo agio nelle scene d’azione e nel complesso anche la facciata di critica sociale perde di credibilità e qualità fino ad uno scialbo finale.
 



votanti: 2
Secondo te quanti euro merita??
 
 
 

[16-02-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE