Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
libri & letteratura
 
» Prima Pagina » libri & letteratura
 
 

Il cane bastardo

il romanzo d'esordio di Simone Luciani

Il cane bastardo è l'opera prima di Simone Luciani, giovane giornalista romano di 30 anni. Luciani si ispira allo stile di James Ellroy (autore di Black Dahlia, L.A. Confidential) e propone un noir dal ritmo serrato ambientato in una capitale corrotta, maleducata e "cattiva". Il racconto è in prima persona e lo stile è asciutto e diretto quasi fosse una sceneggiatura. Il protagonista del romanzo, Davide Angeloni, sembra il figlio ideale di una città cupa che vive di ricatti e affari di famiglia. Quello che riesce meglio a Davide è indagare nella vita degli altri, ricavarne dettagliati dossier da offrire al direttore del giornale per cui lavora che, a seconda della convenienza, li pubblica o li tiene in un cassetto per poi utilizzarli al momento opportuno. Il protagonista è solo un mezzo, una pedina di un sistema malato mosso da interessi economici milionari e da giochi di potere.

- Bene... mi spiega come nasce la sua passione per la politica?
Già. Chissà come nasceva. E chissà quando sarebbe morta. Magari nel giro di pochi mesi. Grazie alle microspie. Ora che ero riuscito ad installarle, era finalmente iniziata l'intervista e si faceva sul serio: si parlava di politica. Una tortura che non augurerei nemmeno ad un bastardo come me.
Tratto da: Cane Bastardo, Edizioni il Foglio, Luciani S., pag.59

Trama -
Davide Angeloni, di mestiere giornalista, si definisce "cane bastardo" e per vivere raccoglie materiali gossip per un giornale scandalistico. Il direttore del giornale, il viscido Domenico Bruzzese, gli propone un "lavoretto speciale": indagare nella vita del candidato del centrosinistra alla poltrona di sindaco di Roma. Angeloni dovrà cercare materiale compromettente per rovinare il politico e favorire così una famiglia di palazzinari. Per fare il lavoro sporco gli vengono offerti 400.000 euro. Angeloni cerca però di liberarsi dei suoi mandanti e mettersi, diciamo così, in proprio. Quando le cose gli sfuggono di mano è il momento di fare i conti con il passato e con se stesso.

L'autore - Simone Luciani, romano, trent'anni, laureato in Scienze della Comunicazione, è giornalista professionista. Ha lavorato e collaborato con diverse testate radiofoniche, cartacee e online, occupandosi prevalentemente di politica e di calcio. Attualmente sta progettando l'apertura di una libreria nel quartiere popolare di Roma in cui è cresciuto, il Prenestino.

[20-02-2012]

 
Lascia il tuo commento