Giornale di informazione di Roma - Sabato 01 ottobre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

A Roma leggera imbiancata

resta in vigore l'ordinanza che vieta di circolare senza catene a bordo

Roma si è risvegliata imbiancata a distanza di una settimana dalla nevicata del 3 febbraio. Questa volta però la neve è stata molta di meno, soprattutto nella zona di Roma sud. A Fiumicino sono stati cancellati una ventina di voli a causa della formazione di ghiaccio sulle ali degli aerei. Resta in vigore l'ordinanza del sindaco Alemanno che vieta la circolazione a moto e motorini e alle auto sprovviste di catene fino alla mezzanotte di oggi. Ancora chiuse tutte le scuole di ogni ordine e grado. Resta attivo fino a cessata emergenza anche il piano neve del trasporto pubblico. Sono regolari le corse delle due linee della metropolitana e quelle di bus e tram previste dal piano, mentre qualche interruzione si registra sulle linee della ferrovia urbana. La circolazione è regolare su tutto il Grande Raccordo Anulare e sull'autostrada Roma-Fiumicino.

Dopo la nevicata che questa notte ha imbiancato parte di Roma, in particolare i quartieri Nord dove sono caduti oltre 50 cm di neve, la situazione questa mattina si presenta sotto controllo. Il Campidoglio precisa che "la grande viabilità è interamente percorribile, grazie all'attuazione del Piano emergenza neve".

Disagi per la neve soprattutto in Provincia - Rispetto a Roma la provincia a nord della capitale è stata la più colpita dalle precipitazioni nevose. Ha nevicato soprattutto in Provincia: ad Anguillara, La Storta, Cesano, La Giustininana, Braccianense e Cassia. Abbondanti accumuli di neve sono caduti nelle zone dei Castelli Romani, dell'area nord, in particolare Cassia, Braccianese, Monti della Tolfa e nella zona dei Monti Lepini: la situazione più critica nella Valle dell'Aniene, dove in alcune località le precipitazioni nevose sono state superiori a 70 centimetri.

[11-02-2012]

 
Lascia il tuo commento