Giornale di informazione di Roma - Sabato 01 ottobre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
A tutto gas
 
» Prima Pagina » Sport Roma » A tutto gas
 
 

F1, a Jerez brillano Raikkonen e Schumacher

I due ex ferraristi hanno chiuso al comando i primi due giorni di test

Ieri Raikkonen, oggi Schumacher. Le vecchie glorie della Formula 1 restano protagoniste nelle prime giornate di test di Jerez de la Frontera(Spagna) in vista della nuova stagione agonistica. Favorito dal fatto di condurre una Mercedes della scorsa stagione - la nuova esordirà dopo il 20 febbraio - il pluricampione del mondo ha messo in riga tutti, realizzando già nella sessione mattutina il miglior tempo in 1'18"561, che nessuno ha più battuto nell'arco della giornata. Dietro di lui, già minacciosa, la nuovissima Red Bull condotta da Mark Webber, staccata di sei decimi. Gran lavoro per la scuderia Ferrari, impegnata con Felipe Massa nello sviluppo della F2102. Oggi come ieri il brasiliano figura lontano dai primissimi(settimo tempo, 1'20"454) a quasi due secondi da Schumacher ma questo non lo preoccupa, e anzi sottolinea "il grande potenziale" di una vettura che non trova bella ma che ritiene "possa essere più congeniale" al suo stile di guida rispetto alle vetture precedenti. "Questa auto ha tante soluzioni che richiedono molto lavoro di affinamento e sono differenti dalle macchine precedenti. Ci siamo concentrati sulla messa a punto di tantissimi particolari e ancora resta tanto da fare, forse più di quanto prevedevamo alla vigilia ma non siamo certo spaventati dal lavoro". Le sensazioni sono comunque positive: "Da ieri a oggi abbiamo fatto alcuni cambiamenti sull'assetto e le risposte sono state quelle che ci aspettavamo. È importante che ciò accada perchè significa che la vettura reagisce nella maniera giusta. Si tratta di lavorarci sopra con calma e con concentrazione ed è quello che faremo anche nei prossimi giorni, quando arriverà Alonso". 

A brillare nei test odierni, oltre alla Red Bull, è stata anche la Toro Rosso motorizzata Ferrari e condotta dall'esordiente australiano Daniel Ricciardo. Ha centrato un ottimo terzo tempo (1'19"587) sfruttando sia la bontà del mezzo, che non ha accusato problemi di sorta, sia un momento in cui la pista era nelle condizioni migliori. Grande lavoro anche per Kimi Raikkonen, che pure non ha bissato la 'polè di ieri. In 117 tornate, il finlandese ha anche fatto due escursioni fuori pista, una in apertura e una in chiusura di giornata. Davanti al finlandese si è piazzato il giovane Jules Bianchi, terzo pilota della Force India ma legato a Maranello. Alla sua prima uscita con una F1 ufficiale, si è fatto valere con un 1'19"587 di rilievo. Quanto alla McLaren, forse la più aggraziata delle monoposto 2012, Jenson Button ha chiuso la migliore delle sue 85 tornate in 1'20"688, subito dietro alla Ferrari.

Seconda giornata di test, i tempi:
1.Michael Schumacher Mercedes Grand Prix 01:18.561
2.Mark Webber Red Bull 01:19.184
3.Daniel Ricciardo Scuderia Toro Rosso 01:19.587
4.Jules Bianchi Force India F1 01:20.221
5.Kimi Räikkönen Lotus Renault 01:20.239
6.Paul di Resta Force India F1 01:20.272
7.Felipe Massa Ferrari 01:20.454
8.Jenson Button McLaren 01:20.688
9.Sergio Perez Sauber 01:20.711
10.Pastor Maldonado Williams 01:21.197
11.Heikki Kovalainen Caterham 01:21.518
12.Pedro de la Rosa HRT F1 Team 01:22.128  
 
 

[08-02-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE