Giornale di informazione di Roma - Venerdi 30 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Rugby
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Rugby
 
 

6 Nazioni: Pochi cambi per l’Italia anti-Inghilterra

Titolari Canale e Bortolami, in panchina si rivede Mauro Bergamasco

Continuità, fiducia ed esperienza. Jacques Brunel ha diramato il XV che scenderà in campo sabato prossimo contro l’Inghilterra: pochi cambi nei titolari (un paio) e qualche novità tra gli uomini che siederanno in panchina. 

Per la sfida contro i bianchi, il tecnico francese rispolvera due veterani del nostro rugby: Gonzalo Canale si riprende la maglia di primo centro al posto di Tommaso Benvenuti e Marco Bortolami porta la sua esperienza in seconda linea, rilevando Van Zyl. Per Bortolami sarà il caps numero novanta. Tutto il resto è confermato: Masi estremo, in mediana la coppia Gori-Burton, alle ali Venditti e McLean. Nessun cambio né in terza né in prima linea.

In panchina, Brunel si porta facce nuove e non solo. Rientra infatti Mauro Bergamasco, a caccia dell’ennesima presenza con la maglia azzurra dopo l’infortunio alla spalla. Ci sono poi Antonio Pavanello e Luca Morisi. Per quest’ultimo è l’esordio sul palcoscenico internazionale. 

Il tecnico inglese Stuart Lancaster sceglie un XV ricco di giovani. Gente magari con poca esperienza ma di sicuro talento. Ragazzi di cui Lancaster si fida, visto che ha confermato in toto la squadra che la settimana scorsa è andata a vincere di misura a Murreyfield, in casa della Scozia. “Abbiamo rivisto la partita con la Scozia, imparato dagli errori e cercheremo di migliorare la qualità della nostra performance contro l’Italia”, ha detto Lancaster. "Partiremo con la stessa formazione per permettere al gruppo di trovare compattezza e confidiamo nell'impatto che la nostra panchina potrà avere sull'incontro". 
I bianchi d’Inghilterra potrebbero soffrire un po’ la mischia azzurra, dove ci sarà esperienza da vendere. “Con oltre 700 caps totale nella formazione titolare e un grande pubblico allo Stadio Olimpico gli azzurri rappresentano per noi una sfida molto difficile” ha concluso il tecnico degli inglesi.

Appuntamento alle 17.00 di sabato prossimo in uno stadio Olimpico che si preannuncia magnificamente pieno. E chissà, magari anche imbiancato dalla neve. La gara in ogni caso si disputerà: lo ha confermato stamattina Alessandro Cochi, delegato allo sport di Roma Capitale: "La partita di rugby Italia-Inghilterra si giocherà sabato prossimo al Stadio Olimpico. Stiamo monitorando la situazione. Ci sono già 75mila persone e 10mila arrivano dall'Inghilterra" ha detto Cochi.

Italia 
15 Masi, 14 Venditti, 13 Benvenuti, 12 Canale, 11 McLean, 10 Burton, 9 Gori, 8 Parisse, 7 Barbieri, 6 Zanni, 5 Bortolami, 4 Van Zyl, 3 Castrogiovanni, 2 Ghiraldini, 1 Lo Cicero
Panchina: 16 D’Apice, 17 Cittadini, 18 Pavanello, 19 Mauro Bergamasco, 20 Semenzato, 21 Botes, 22 Morisi

Inghilterra
15 Foden, 14 Ashton, 13 Barritt, 12 Farrell, 11 Strettle, 10 Hodgson, 9 Youngs, 8 Dowson, 7 Robshaw, 6 Croft, 5 Palmer, 4 Botha, 3 Cole, 2 Hartley, 1 Corbisiero
Panchina: 16 Webber, 17 Stevens, 18 Parling, 19 Morgan, 20 Dickson, 21 Turner-Hall, 22 Brown

Antonio Scafati

[08-02-2012]

 
Lascia il tuo commento