Giornale di informazione di Roma - Venerdi 30 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Dentista romano ladro di energia elettrica

l'uomo stato denunciato per furto aggravato

Un dentista romano di 56 anni, in zona Dragona in via Verjus, aveva escogitato un sistema per alimentare di energia elettrica due studi medici, tre appartamenti e tre depandance della sua villa di Dragona. I poliziotti hanno scoperto un vero e proprio sistema ingegneristico che consentiva al medico, pigiando un semplice bottone, di staccare l'allaccio abusivo.

Da un primo controllo dei poliziotti, infatti, il consumo di energia era risultato regolare. Il medico attraverso l’impianto di videosorveglianza si era accorto della presenza dei poliziotti ed era riuscito prima dell’arrivo degli agenti a staccare l'allaccio. Una volta all’interno dello stabile i poliziotti hanno ispezionato l'immobile,  scoprendo nel vano scale dei fili elettrici che uscivano da una parete di cartongesso. Sotto la parete gli agenti hanno smascherato un complesso circuito “abusivo” che permetteva di assorbire  direttamente dalla rete Acea l’approvvigionamento di energia elettrica.

Il professionista "succhiava" energia da anni, ed il danno quantificato dall'Acea ammonta a circa 50.000 euro. L’uomo, con precedenti per vendita di medicinali scaduti e stupefacenti, al termine degli accertamenti è stato denunciato per furto aggravato e per la mancata corresponsione delle accise sull’energia elettrica indebitamente sottratta.

[08-02-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia