Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Crollo in via Tarcento, evacuate quattro famiglie

in zona Collatina si apre una voragine in strada per una perdita d'acqua

Si è sentito un boato e poi il crollo improvviso di un muro lungo di almeno 20 metri. Alla base del palazzo di sei piani in via Tarcento 14, in zona Collatina, si è aperto un vero e proprio squarcio sulla strada; un cedimento strutturale dovuto, probabilmente, ad una prolungata perdita d’acqua. Il muro all’altezza del piano terra è crollato intorno alle 10:00 verso l’interno di un garage privato danneggiando alcune auto e moto parcheggiate nel piano interrato.

Gli abitanti del palazzo, spaventati, si sono riversati in strada. Al momento solo quattro famiglie che abitavano al piano terra sono state evacuate. I vigili del fuoco per domani hanno previsto una riunione tecnica per decidere il da farsi. Eccetto il piano terra, comunque, almeno per oggi, il resto del palazzo è stato dichiarato agibile.

"L'edificio non ha avuto nessun tipo di problema dal cedimento -spiega l'architetto Giorgio Orfino dei Vigili del Fuoco di Roma- Ci riuniremo anche domani per verificare lo stato generale. Si tratta di un muro che conteneva il terrapieno della strada che è scivolato all'interno di un'autorimessa. Quindi l'autorimessa non è più praticabile. La muratura sosteneva alcuni terrazzini del piano terra che adesso sono inutilizzabili".

"Io non ci torno a casa -racconta una signora del IV piano del palazzo in via Tarcento- per un po' di tempo preferisco andare a dormire da mia suocera".

I condomini evacuati dall’edificio di via tarcento raccontano di aver chiamato i tecnici dell’acea gia’ ieri sera dopo l’apertura di una voragine nel marciapiede. "Ieri sera è mancata l'acqua all'improvviso e abbiamo chiamato l'Acea -racconta una signora- Sono venuti i tecnici che hanno spiegato che il tubo che si è rotto, poiché condominiale, non era di loro competenza".

A confermare il racconto dei residenti è la stessa Acea. Alcuni tecnici sono tornati sul posto questa mattina poiché il tubo che ha provocato la voragine – spiegano dall’ufficio stampa della municipalizzata - era condominiale, ma ha causato danni anche ad altre tubature all'esterno dell'edificio. E’ stata solo una fortuna che nessuno –al momento del crollo- si trovasse nella zona.

[07-02-2012]

 
Lascia il tuo commento