Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 28 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Rugby
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Rugby
 
 

Rugby: troppa neve, non si gioca la 10° giornata

Quattro gare su cinque rinviate a data da destinarsi

Temperature polari, campi ghiacciati e tanta neve come non se ne vedeva da anni: anche il rugby alza bandiera bianca. La decima giornata del campionato di Eccellenza (la prima del girone di ritorno) non si gioca. Lo ha deciso la Commissione Gare della Federazione Italiana Rugby. Saltano quattro partite su cinque: non si disputeranno Mantovani Lazio - Marchiol Mogliano, Estra I Cavalieri Prato - San Gregorio Catania, Femi-CZ Vea Rovigo - Rugby Reggio, BancaMonteParma Crociati – L’Aquila Rugby.

A Rovigo almeno quindici centimetri di neve ricoprono il campo di gioco: la paura è che si trasformi tutti in ghiaccio, mettendo a rischio l’incolumità dei giocatori e impedendo il regolare svolgimento della gara. Stesso discorso a Prato dove anche Riccardo Bonaccorsi, presidente del Comitato Toscano della Federazione Italiana Rugby, ha certificato l’inagibilità del terreno.

Quanto a Roma, una nevicata da record ha paralizzato la città tanto che il sindaco Alemanno ha firmato un’ordinanza che stabilisce l'obbligo di catene o gomme antineve dalla mezzanotte di ieri alle 12 di domenica.

Gli unici che potrebbero scendere regolarmente in campo – salvo cambiamenti dell’ultim’ora – dovrebbero essere i giocatori di Cammi Calvisano e Petrarca Padova che si sfideranno domani alle 15,00. Tutti gli altri incontri sono stati rinviati a data da destinarsi.

Antonio scafati

[04-02-2012]

 
Lascia il tuo commento