Giornale di informazione di Roma - Venerdi 30 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Freddo in città, predisposte stazioni d'accoglienza

nel sottopasso dell'Eur pronti 100 posti letto. In tutto allestiti 7 punti d'accoglienza nelle metro

Decine di senza tetto, clochard e persone più in difficoltà che si trovano in questi giorni ad affrontare il gelo notturno possono trovare riparo in luoghi come questo; centri straordinari d’accoglienza predisposti dal Campidoglio. Nei pressi della metro Eur Fermi, nel sottopasso della Cristoforo Colombo, è stato organizzato un punto d'accoglienza dove sono stati allestiti circa 100 posti letto. Qui, finora, hanno trovato rifugio circa 20 senza tetto. Viene loro fornito un pasto e un luogo dove dormire al caldo.

"Le strutture saranno sicuramente sufficienti -spiega Giordano Tredicine, il Presidente della Commissione Politiche Sociali e Famiglia di Roma Capitale- abbiamo attivato i nostri canali predisponendo circa 700 posti in più. C'è da dire poi che la sala operativa sociale sta facendo già molto perché abbiamo attivato un'ambulanza con il Forlanini. Rispetto agli altri giorni ci sono 10 operatori in più in strada a prestare soccorso ai clochard".

A cercare rifugio nei giorni più freddi dell’anno sono soprattutto persone di nazionalità romena, ma ci sono anche tunisini, ucraini ed italiani. La maggior parte ha più di 50 anni e non ha un posto dove andare a dormire. L’anno scorso alcune strutture di accoglienza rimasero aperte fino al 31 marzo anche se dal Comune al momento c’è la predisposizione a tenere aperte queste stazioni d’accogliena solo fino a domenica, ma è probabile che ci sia una proroga.

Ecco l’elenco dei luoghi di accoglienza in alcune stazioni della metropolitana: Barberini, Flaminio, piazza Vittorio e san Giovanni per la linea A;  per la B Piramide, Tiburtina e Ponte Mammolo oltre al sottopasso di Eur Fermi.
 
 

[02-02-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE
 
 
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia
 
 
  CORRELATE