Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Sgomberata baraccopoli a Ponte Mammolo

vivevano sulle sponde del fiume Aniene

la baraccopoli di Ponte Mammolo sgomberata questa mattina

La comunità rom e romena che viveva nelle baracche al Tiburtino è stata invitata a lasciare l'insediamento improvvisato all'altezza di ponte Mammolo. C'erano baracche in file disordinate in condizioni igieniche al limite. L'insediamento di rom e alcuni romeni è stato sgomberato stamani da una task force composta da polizia, vigili urbani e carabinieri. Si è svolto tutto con grande tranquillità e senza resistenze o incidenti di sorta.

Le operazioni sono iniziate verso le 6.30: le forze dell'ordine hanno invitato la comunità che popolava le baracche costruite sul lato sinistro del fiume Aniene , all' altezza di ponte Mammolo, ad abbandonare quelle le proprie abitazioni. Secondo quanto si è appreso, l' area, una volta sgomberata, dovrebbe essere bonificata con le ruspe.

Al provvedimento di sgombero è interessato un tra cui tanti bambini, si tratta per la maggior parte di rom e di alcuni romeni. A quanto pare però, non è stata ancora data nessuna indicazione in merito ad una sistemazione alternativa per la comunità della baraccopoli. Coloro che al controllo dei documenti non risultano in regola vengono portati nel locale commissariato per controlli più approfonditi.

 
 

[15-05-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE