Giornale di informazione di Roma - Venerdi 30 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Piano casa in Campidoglio tra le proteste

movimenti di lotta per la casa: "O arrivano le case o saranno incidenti"

“O arrivano le case o saranno incidenti”. Dalla piazza del Campidoglio i movimenti di lotta per la casa fanno sentire la loro voce con una lunga manifestazione durata fino a sera. Centinaia di immigrati, precari e persone in difficoltà hanno chiesto al Campidoglio maggiore attenzione da parte della politica sulle tematiche abitative. Alle 14:00 una delegazione di manifestanti è stata ricevuta da Antonio Lucarelli, capo segreteria di Alemanno.

"Dall'incontro - spiegano Luca e Paolo, dei movimenti - sono emerse prospettive interessanti. Ci è stato dato ascolto. Abbiamo chiesto che il comune faccia pressione nei confronti del governo per avere risorse da destinare all'emergenza abitativa. Noi, in caso contrario, siamo pronti a manifestare e a scendere in piazza come oggi. Non ci spaventano gli elmetti e i manganelli". Dall'incontro, in cui ai movimenti "il Campidoglio è sembrato in difficoltà perchè sa che non sta facendo nulla su questo tema" è emersa l'idea di chiedere"un commissario straordinario per l'emergenza abitativa a Roma. Non è infatti possibile che il patto di stabilità costringa i comuni a rimanere in determinati parametri di spesa. C'è stato detto che il sindaco farà presto un'iniziativa politica nei confronti del governo". I movimenti hanno infine comunicato alle centinaia di manifestanti di avere ottenuto "lunedì alle ore 16 un incontro con il vicesindaco Sveva Belviso e l'assessore alla Casa Alfredo Antoniozzi propedeutico a uno successivo entro pochi giorni con il sindaco Alemanno".

La manifestazione è stata organizzata proprio nel giorno in cui in Aula Cesare è stato preso in esame il piano casa della Regione per il recepimento delle norme da parte dell’Assemblea Capitolina. Secondo i manifestanti è un piano che agevola solo i costruttori e non le famiglie.

I manifestanti hanno abbandonato piazza del Campidoglio intorno alle 17:30. Ci sono stati alcuni momenti di tensione con la polizia in tarda mattinata quando dalla piazza una decina di persone ha tentato di entrare a palazzo Senatorio. Poco dopo un manifestante è stato accidentalmente investito da un auto di un Ncc mentre attraversava sulle strisce in piazza Venezia, l’uomo è stato portato via da un’autoambulanza, le sue condizioni non sono gravi.
Lunedì si replica, i movimenti di lotta per la Casa saranno ancora in Campidoglio.
 
 

[26-01-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE
 
 
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia
 
 
  CORRELATE