Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cultura Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma
 
 

Casa del Cinema, bilancio del 2011

2012 ancora ricco di iniziative: dal cinema muto con musica dal vivo ai cortometraggi, passando per le rassegne dedicate ai più giovani

Tempo di bilanci per la Casa del Cinema di Villa Borghese. I romani anche quest’anno hanno dimostrato di apprezzare la settima arte. I numeri dimostrano un aumento dei visitatori; sono state raggiunte infatti le 46.000 presenze con 123 documentari proiettati, 286 lungometraggi e 106 incontri con gli autori.

"I risultati del 2011 sono straordinari - dice l'assessore alla Cultura del Campidoglio Dino Gasperini - e sono convinto che quelli del 2012 saranno ancora più straordinari; basta guardare le iniziativa in programma come per esempio, la collaborazione con il nuovo centro culturale Aldo Fabrizi di San Basilio o con il conservatorio di Santa Cecilia che parteciperà alla rassegna Cinema muto e Musica dal vivo. Roma Capitale crede molto nella Casa del Cinema che è diventata un luogo di incontro e dialogo fondamentale di questa meravigliosa arte".

2012 - Tra le prossime iniziative previste alla Casa del Cinema c'è un ciclo di incontri e approfondimento che sarà incentrato sul mestiere dell'attore. Organizzatore di questo ciclo sarà Giulio Scarpati. L'attenzione ai giovani si riconferma grazie ad un accordo con il Conservatorio di Santa Cecilia all’interno della rassegna Cinema muto e musica dal vivo. Resta fortissima l’attenzione ai documentari (con la nuova rassegna Italia Doc) e ai cortometraggi che da febbraio torneranno ad essere proposti prima di ogni proiezione.

Ma ecco nel dettaglio la programmazione per i prossimi mesi:

Buona la prima: tutti i lunedì fino al 19 marzo alle 16.30, la CdC ospita la rassegna a cura di Franco Montini dedicata a 10 esordi recenti, cui seguirà un incontro con il regista per comprendere meglio il lavoro di giovani autori emergenti e le dinamiche, spesso complesse, che accompagnano la nascita di un’opera prima.

Italia doc: tutti i giovedì fino al 22 marzo e giovedì 12 aprile alle 17.30 saranno proiettati alcuni dei  documentari italiani più interessanti dell’ultimo anno. Le proiezioni della rassegna, a cura di Maurizio Di Rienzo, saranno precedute da un incontro con il regista.

Il Dvd della settimana: un percorso tra le principali uscite dell’anno che si propone di sfruttare in pieno le potenzialità editoriali del supporto principe dell’Home Video per rileggere insieme al pubblico della CdC una serie di film che spaziano per genere, nazionalità, lingua e portata, nonché scelta narrativa.

100 anni di Universal Pictures di memorie cinematografiche: dal 21 febbraio a giugno, la divisione di Home Entertainment in Italia riporta sul grande schermo della CdC di Roma i capolavori che hanno segnato la storia della grande Major americana e che saranno presto disponibili in Blu-ray: Il Buio Oltre la Siepe, All’Ovest niente di Nuovo, Spartacus, Psyco, Casino, Apollo 13, Il Letto Racconta, Harvey, La Stangata.

Cinema muto e musica dal vivo: a partire da febbraio, in collaborazione con la Cineteca Nazionale, con il Museo del Cinema di Torino e la Cineteca di Bologna, la Cdc ospiterà importanti film che hanno fatto la storia del cinema muto con accompagnamento musicale dal vivo. Nei primi mesi di programmazione le musiche saranno composte ed eseguite dal Maestro Antonio Coppola e, in seguito, anche dagli allievi del Laboratorio di composizione di musica applicata del Conservatorio di Santa Cecilia, coordinato dal Maestro Antonio Di Pofi, che realizzeranno gli accompagnamenti musicali appositamente per la CdC.

Approfondimenti sulle professioni del cinema: nei prossimi mesi saranno realizzati incontri e focus sul mestiere dell’attore, dello scenografo e del costumista.

Vetrine sui paesi stranieri: i primi appuntamenti saranno con l’Unione Latino Americana (dal 28 marzo al 1 aprile) e con il cinema francese di Rendez Vous (dal 18 al 22 aprile).

Workshop il cinema 2.0 e la rivoluzione tecnologica dall’ideazione alla realizzazione di storie per il cinema e per la rete: fino al 30 gennaio si possono inviare le candidature per partecipare al workshop, nato su iniziativa della marechiarofilm e del Cantiere Delle Storie Del Premio Solinas, che si terrà dal 10 al 12 febbraio presso la CdC. L’obiettivo principale è l’analisi del processo creativo, dall’idea alla messa a punto della forma visiva per realizzarla, a partire dai progetti presentati. Ai partecipanti al workshop sarà data la possibilità di prendere parte al prossimo film partecipato prodotto dalla marechiarofilm, dal titolo “Oggi insieme, domani anche”, un'indagine sui sentimenti, sulle unioni e sulle separazioni, sulla scia di “Comizi d’amore” di Pasolini

Mostre - Dal 1° al 26 febbraio Gli occhi di Michelangelo Antonioni - The Eyes of Michelangelo Antonioni, 30 dipinti ad olio su tela di vario formato realizzati espressamente dall’artista Miria Malandri in occasione della commemorazione del centenario della nascita del regista Michelangelo Antonioni.

Dal 19 febbraio al 1° aprile Lo sguardo non mente una selezione delle fotografie di Riccardo Ghilardi esposte durante la 68ima Mostra Internazionale del Cinema di Venezia. Un gioco psicologico che tenta di immortalare la verità istintiva che risiede negli occhi degli esseri umani grazie ad una domanda a bruciapelo, ogni volta diversa. Lo scatto diviene la risposta dell'istinto catturato in un’espressione. Quel “centoventicinquesimo di secondo” in cui lo sguardo non mente.

Casa del Cinema - Largo Marcello Mastroianni, 1
Parking: Parcheggio di Villa Borghese
La Casa del Cinema è accessibile ai visitatori disabili

[24-01-2012]

 
Lascia il tuo commento